Aiuto Compilazione Fattura

messaggio inserito lunedì 3 gennaio 2005 da sebastiano

sebastiano : [post n° 38399]

Aiuto Compilazione Fattura

Salve a tutti...
Volevo chiedervi una delucidazione riguardo l'emissione di una fattura vesro un altro professionista.
Esempio:
Ho svolto una pratica per uno studio di architetti.
L'importo senza Iva è stato calcolato a 1000 Euro

Come compilare la fattura relativa?

Cioè che voci devono apparire?

inoltre considerato il fatto che sono soggetto all'iva a regime agevolato al 10% (essendomi iscritto da un anno all'albo ed avendo meno di 35 anni ) l'iva in fattura va calcolata al 10 o al 20 %???

Se qualcuno potesse farmi un esempio di come compilare questa fattura, ne sarei molto grato... non vorrei sbagliare proprio all'inizio!
Grazie
nico_cad :
ti rimetto le fatture che normalmente un professionista emette.....per il 10-20% non so dirti......ma basta cambiare i numeri.....
ciao ciao vedi qui...

[suggerimento n° 251]
nico_cad :
Scaricati anche questo visto mai ne avessi bisogno....

www.Professionearchitetto.It/software/topic.Asp?Id=252
delli :
ottimo lavoro nico...
volevo fare solo una piccola precisazione: se il professionista al quale fate fattura non è iscritto a INARCASSA applicate il contributo, per esempio, a volte i geometri che si sono laureati e abilitati con già una posizione "pensionistica" non hanno fatto il passaggio (ma potrebbe essere il caso anche di periti poi diventati ingegneri...)
x sebastiano:
credo che il regime agevolato ti dia delle agevolazioni a te nel pagamento delle tasse ma NON ti consenta di cambiare l'IVA a una prestazione: sono abbastanza sicura che apllichi il 20%
bye bye
nikita :
... anche nel regime agevolato. Il 10% riguarda le tasse che dovrai pagare (l'IRPEF se non sbaglio, del 10 al posto del 20%).
Mi sa poi che rispetto alla fattura-tipo indicata da nico_cad, per chi ha il regime agevolato, la voce ritenuta d'acconto non esiste.
Ricordati sempre, comunque, che molti di quei soldi che incasserai, li dovrai poi versare come tasse, etc.
Buon lavoro!
sebastiano :
Grazie a tutti, gentilissimi...
Ultima cosa riguardo la ritenuta d'acconto sull'onorario...che è? E' conveniente quando c'è oppure no? Ed io che sono ancora in regime agevolato, devo metterla in fattura all'architetto verso il quale ho fatturato oppure no?
Poi mi chiedevo se prima sull'imponibile aggiungo l'iva al 20% e dopo la tolgo per la ritenuta d'acconto...che senso ha?
Confuso :-|
delli :
l'iva e la ritenuta sono due cose completamente diverse:
l'IVA è una imposta di valore aggiunto... tanta ne prendi tanta ne versi... è un di più (ne puoi "detrarre" una parte se hai dell'iva a carico che tu hai versato nell'acquisto di qualche bene o materiale... ma sono poche le cose che hanno, per te, iva detraibile... soprattutto se lavori presso uno studio e non hai spese vive)
la RITENUTA è, come dice il nome, un ACCONTO sulle tasse che dovrai, al momento della dichiarazione, versare...
NON SO, però, con il regime agevolato com ti comporti con la ritenuta...
più esperti di me ti potranno illuminare... vero nikita?!?!?

bye bye
sebastiano :
Grazie delli..
ma io non lavoro in uno studio, o per uno studio, ma mi è capitata questa richiesta da parte di un altro architetto.
Si tratta di fare un lavoro che lui o non è in grado oppure non ha voglia di fare, perciò dovrei fatturarglielo io.
Allora mi chiedevo se la ritenuta da applicare nel mio caso (regime agevolato) c'è oppure no?
archla :
se sei in regime agevolato la ritenuta non la devi mettere, da quel che so la verserai (tutta) a fine anno (credo che ci siano delle agevolazioni, chiedi al tuo commercialista).
la "fregatura" del regime agevolato è che praticamente non scarichi nulla dall'i.v.a. Il mio commercialista, a suo tempo, me lo sconsigliò.
quanto all'iva, sono sicura che rimane al 20%.
ciao
nikita :
... consente di dedurre l'Iva dalle spese sostenute per oggetti che riguardano l'attività (quindi bollette telefoniche, pc, cancelleria, etc).
Non puoi aprirla o non è conveniente se hai un giro di affari molto alto (spero prima o poi di averlo!!!) ...
So che ci sono spese che non puoi dedurre, ma al momento mi cogli un po' impreparata.
Comunque quando consegni la fattura a un nuovo cliente, ti conviene allegare anche un documento in cui gli fai palese che ti avvali del regime agevolato (visto che non comparirà la voce "ritenuta d'acconto").
Ti conviene comunque parlarne con un commercialista o con l'agenzia delle entrate.
alessandra :
confermo che l'iva che devi applicare in fattura è il 20%...questa non c'entra nulla col regime agevolato...lo stato la vuole tutta!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.