Collaudo su edificio

messaggio inserito mercoledì 20 luglio 2016 da Peppone

Peppone : [post n° 384267]

Collaudo su edificio

Buongiorno, volevo una vostra "illuminazione", mi è capitata una pratica di sanatoria su un edificio con quattro appertamenti (due per piano) e 4 garage. Il mio cliente ha un appartamento al piano rialzato ed ha avuto la brillante idea di collegare il garage facendo un foro nel solaio e di realizzare nel garage una tavernetta. L'edificio è stato realizzato nel 1982/83 è sono stati presentati i calcoli al genio civile, ma non è mai stato fatto il collaudo. Il cliente nel 2003 ha aperto la pratica di sanatoria per il cambio di destinazione d'uso del garage trasformato in tavernetta, ma oggi trova il blocco del comune inerente il collaudo; in primis è stato fatto un C.I.S. per la parte interessata, ma adesso il comune chiede il collaudo per tutta la struttura. Il problema sorge qui, non posso chiedere al cliente di collaudare parte di edificio che non compete a lui ed inoltre gli altri proprietari non interessa il collaudo. C'è una legge per poter collaudare solo ed esclusivamente la parte interessata da poter dare prima al Genio Civile e poi al Comune? Grazie mille
john :
mh se non c'è il collaudo statico manca anche l'agibilità? io non credo proprio che i proprietari possano esimersi dal concordare le attività obbligatorie per l'agibilità dello stabile. "agli altri porprietari non interessa il collaudo" mi sembra come quando qualcuno mi dice "a me non mi interessa fare la pratica edilizia, io devo fare i lavori"...
ivana :
...però ricordo qualcosa sul collaudo statico in sanatoria solo per la parte interessata e non per tutto l'edificio...se rintraccio qualcosa la posto!
desnip :
Però mi sembra assurdo: se fai un foro nel solaio, l'intervento coinvolge tutto l'edificio, non puoi collaudare solo quella parte.
alsi :
Beh questo dipende dal tipo di intervento, non mi occupo di strutture ma mi sembra si parli di intervento "locale"
Peppone :
grazie mille
Peppone :
si, in pratica ha realizzato una scala a chiocciola autoportante per scendere dal salone alla tavernetta, il foro è quadrato e misura 130x130, mentre la parte tagliata è stata rinforzata con lame in acciaio.
Peppone :
per l'agibilità con il "Decreto del Fare" posso richiedere anche la parziale, mi è già capitato di richiederla con quella legge èd il comune ha accettato senza problemi.
desnip :
Boh... a me per fare un ampliamento di balconcino a piano rialzato chiedevano la verifica sismica di tutto il fabbricato. Lo strutturista ha dovuto "inventarsi" un corpo staccato mediante giunto.
ivana :
@ desnip, nel tuo caso è giusto: aumenti i carichi e quindi devi provare i carichi su tutto il sistema. Nel caso di foro del solaio o nel muro portante devi provare che non è variato il comportamento sismico dell'elemento, non variando quello è chiaro che non varia il sistema (potrei sbagliare però eh!)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.