Partita IVA e secondo lavoro

messaggio inserito martedì 4 gennaio 2005 da Simone

Simone : [post n° 38437]

Partita IVA e secondo lavoro

Sono un libero professionista con P.IVA. Se mi dovesse capitare di svolgere un secondo lavoro diverso da quello per cui ho aperto la P.Iva, come devo comportarmi? Posso emettere una normale fattura? Se ad esempio sono Ingegnere e mi capita di lavorare come fotografo, devo comunque pagare l'Inarcassa? E che scrivo sulla fattura?

GRAZIE!

Simone
manu :
..se hai aperto partita iva come ingegnere..sei obbligato all'iscrizione all'inarcassa...nel momento in cui apri partita iva dei versare i contributi pensionistici..che sia inarcassa o inps....dipende dal ruolo!!
per quanto riguarda poi un lavoro diverso da quello di ingegnere informati presso il tuo ordine....io per esempio sono un architetto e nel mio studio mi occupo anche di fare siti web ...all'ordine mi hanno detto che tutto ciò che riguarda arte, grafica..ecc può essere fatturato come architetto!
Simone :
Grazie Manu! Mi trovo in una situazione molto simile alla tua, per cui spero che anche come ingegnere possa fatturare lavori di tipo più "creativo". Chiederò all'Ordine, solo che durante le feste temo di non trovare nessuno mentre una risposta mi serviva +- adesso.
Grazie di nuovo!

Simone
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.