permesso di costruire in sanatoria e ripensamenti

messaggio inserito giovedì 1 settembre 2016 da vikika

vikika : [post n° 385646]

permesso di costruire in sanatoria e ripensamenti

circa ho presentato un pdc per sanare un box auto abusivo e contestualmente per la nuova realizzazione di un pergolato. I clienti (che prima avevano una fretta dell'accidenti) però mi comunicano che ci hanno ripensato e non lo vogliono più fare... ora che succede? posso bloccare il comune? o semplicemente basta che non ritirino il pdc? e cosa succede con la sanatoria e la relativa sanzione?
alsi :
devi andare a parlare con il tecnico del comune, e poi (spero che sia adeguatamente pagata per questo casino), fagli una bella lavata di capelli a questi sciamannati, timbri e firme ce li mettiamo noi su questi progetti
marS :
Avendo depositato il PdC in sanatoria l'amministrazione ha l'obbligo di avviare il procedimento di regolarizzazione dell'abuso; i responsabili degli Uffici Tecnici comunali hanno l'obbligo di denunziare gli abusi edilizi (lo ha stabilito la Corte di Cassazione con Sentenza n. 23956 del 03/06/2013). Il rischio per i tecnici è quella di essere accusati di omissione di denuncia di reato a causa e nell'eserizio delle proprie funzioni pubbliche.
Per quanto riguarda il pergolato è sufficiente non proseguire con la richiesta...
vikika :
grazie alsi e marS per la vostra risposta! stamattina. poco dopo che ho scritto questo post, mi hanno comunicato che hanno RI-cambiato di nuovo idea! Andiamo avanti... sperando che non RI-RI-cambino idea... cmq gli ho fatto presente che ormai il comune è ufficialmente a conoscenza dell'abuso e quindi non possiamo dirgli "stavamo scherzando, fai finta di niente!!" incrociate le dita per me.....
Kia :
chiaramente ormai il pdc in sanatoria deve avere una conclusione: si sono autodenunciati quindi adesso è un po' tardi per ripensarci, o no? Per il pergolato se era una pratica a parte basta che parli con il tecnico e ti fai dire come è meglio fare per far decadere tutto. Una volta capitò qui in studio e bastò una comunicazione di voler far decadere la pratica firmata sia dal committente che dal progettista. Mi raccomando di farsi pagare la pratica decaduta.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.