Triennale o quinquennale?

messaggio inserito martedì 6 settembre 2016 da Cate

Cate : [post n° 385953]

Triennale o quinquennale?

Ciao! Ho frequentato fino a quest'anno il corso di Ingegneria edile-architettura ma mi sono accorta che non fa per me, o meglio "non mi sento ingegnere". Sono sempre stata dell'idea di diventare architetto e puntare alla libera professione (magari unita all'insegnamento). Allora ho deciso di passare alla facoltà di Architettura pura ma sono indecisa: fare la triennale (e poi la magistrale) o la quinquennale? Con la triennale dovrei riuscire a laurearmi fra due anni (ne ho 24), poi avrei possibilità di avviarmi al lavoro? Cosa potrei fare? Grazie per aver letto almeno!
kira :
Per esperienza credo che se vuoi diventare architetto e praticare la libera professione ti convenga optare direttamente per la quinquennale, più diretta e senza spreco di tempi inutili come la doppia tesi e gli eventuali tempi d'attesa per l'iscrizione agli ultimi due anni. Tra l'altro credo che anche per insegnare ti occorra concludere l'intero ciclo. In ogni caso in bocca al lupo
Lorenzo :
Ti consiglio di optare per tutt'altro tipo di laurea. Qui non si lavora più.
Lolo :
..."puntare alla libera professione (magari unita all'insegnamento)"... guarda che sei fuori strada...le due cose sono molto poco conciliabili. A parte che ormai la libera professione in questo campo è utopia, per l'insegnamento occorrono formazione e concorsi, non è un dopolavoro da fare così quando non c'è di meglio. Comunque mi associo a Lorenzo nel consigliarti un altro settore. Qualsiasi. Sicuramente è meglio di architettura ed offre maggiori prospettive di lavoro
Cate :
Ora come ora, a 24 anni, iscrivermi ad una facoltà totalmente diversa? E' dalle superiori ormai che ho la "formazione da architetto". Ho il diploma in arti applicate, disegnatori di architettura e arredamento. Avrei voluto frequentare un accademia di design, come lo IED, ma non ne ho avuto la possibilità. Voglio continuare in questo settore, penso con la quinquennale e poi...per il lavoro si vedrà.
Lukasdf :
Secondo me quello che vuoi fare è una pessima qualità dea.
Ti mancano così tanti esami per finire?
Inoltre molti di noi, in procinto di finire la triennale in architettura, si stanno orientando verso una magistrale in ingegneria e affini.
Ci è bastato completare uno stage e qualche collaborazione per avere un'idea molto chiara della situazione.
Non so quale sia il tuo stile di vita ideale. Se ti alletta l'idea di lavorare 10+ ore al giorno per qualche centinaio di euro, allora stai facendo la cosa giusta.
Auguri poi con l'insegnamento. Per diventare un insegnante di ruolo ci vogliono più di 10 anni ormai.
Io mi sono pentito della scelta che ho fatto, e con me molti altri, e cerchiamo di limitare i danni.
Continua ingegneria o cambia disciplina, questo è il mio consiglio più sincero.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.