Lettera di referenze

messaggio inserito giovedì 6 ottobre 2016 da AndreaArch

AndreaArch : [post n° 387721]

Lettera di referenze

Salve colleghi,
ho chiesto di farmi scrivere una lettera di referenze e hanno accettato, solo che per mancanza di tempo mi hanno detto di scriverla io, per caso voi avete qualche fac-simile specifica per Architetti? o avete qualche suggerimento?

grazie
maya27 :
Io so che la lettera di referenza la fa qualcuno che ha lavorato con te, datori per lo più o tutor, se per tirocinio, nella quale spiegano le mansioni ed il ruolo che avevi nella sede di lavoro e ne danno una valutazione. Per cui il fatto di scriverla tu è un po' un controsenso, però ....
Alla fine, ripeto, dovresti fare una relazione in terza persona, immedesimarti nel tuo datore e descrivere il tuo ruolo. Esempio: l'arch. ha lavorato presso il mio studio in via xxxx dal .... al ..... svolgendo un orario (continuato, part-time) ...... Le erano assegnati i compiti di (progettazione, riproduzione grafica? sopralluoghi? redazione .... amministrativi ...... ????) ... Ha svolto il lavoro con impegno e dedizione, in piena autonomia, dimostrando le conoscenze e competenze tecniche richieste dalle commesse assegnate ...... e così via .... fino a concludere .... siamo lieti di aver partecipato al suo percorso formativo, trasmettendole altre nozioni che ha appreso con facilità. .....
Diciamo che alla fine è questa la lettera di referenze, ovvero una lettera di presentazione, fatta da terzi.
Non so se su internet puoi trovare dei fac-simile, ma alla fine non è nulla di particolare.
aspirantearchitetta :
Dalla mia esperienza è prassi che te la facciano scrivere a te, mi è successo tre volte. Nell'ultimo studio dove lavoravo c'era un fac-simile, perché ospitava tanti stagisti a rotazione, io però l'ho modificato rendendola un po' più personale, anche perché una lettera "standard" è abbastanza fredda, mentre per sembrare più sincera dovrebbe esserci qualche elemento in più.
Capisco che non è facile scrivere un elogio di se stessi senza sembrare dei palloni gonfiati, l'importante è essere onesti e concisi, esprimendo i risultati raggiunti, le mansioni svolte e i progetti ai quali hai collaborato.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.