Procedura sistemazioni a verde

messaggio inserito lunedì 31 ottobre 2016 da Archerre

Archerre : [post n° 388796]

Procedura sistemazioni a verde

Dovendo progettare la sistemazione esterna di aree a verde appartenenti ad un edificio abitativo, con alberature e aiuole, arricchito da arredi, quali gazebo e pergole e manufatti diversi (pavimentazioni, massicciate, attrezzature sportive di modesta dimensione e di uso strettamente pertinenziale), ho la necessità di conoscere quale procedura applicare.
Sono opere assoggettabili ad attività edilizia libera (art.7 L.R. 15/2013 essendo assimilabili ai commi f, g, h, i),
o a CIL (art. 7 comma 4 L.R. 15/2013),
o a titoli abilitativi:
SCIA (art. 13 L.R. 15/2013)
o PdC (art. 17 L.R. 15/2013)?

desnip :
Dipende dai manufatti.
Ad es. per pavimentazioni e arredi va bene la Cil ma per strutture come le pergole o i gazebo è richiesto il PdC o la Scia.
Gattib :
La domanda che ho formulato si riferisce ad un intervento da realizzare in Emilia Romagna, pertanto prendendo a riferimento l'allegato A alla deliberazione dell'Assemblea Legislativa regione Emilia Romagna n. 279/2010, la quale definisce al punto 20 gli interventi: le pensiline, le tettoie, le chiostrine, i giardini, i cortili, le pavimentazioni,... opere che non costituiscono Su e neppure Sa.
Ritengo che tali opere rientrino nell'edilizia libera, art. 7 L.R. 15/2013 e non richiedano ne' CIL ne SCIA.
Attendo conferma.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.