DEROGA LIMITE DISTNZA TRA FABBRICATI

messaggio inserito venerdì 4 novembre 2016 da Fabio

Fabio : [post n° 389001]

DEROGA LIMITE DISTNZA TRA FABBRICATI

Buonasera,
sono stato incaricato per un lavoro di demolizione e ricostruzione, con diversa conformazione planovolumetrica, di un fabbricato a civile abitazione nel Comune di Scandiano, Provincia di Reggio Emilia...il fabbricato in questione attualmente ha una distanza inferiore ai 10 mt dal fronte di un edificio adiacente.
Volevo sapere se in fase di ricostruzione è possibile mantenere ugualmente tale distanza oppure è necessario rispettare il valore limite da Normativa di 10 mt., considerando che i due fronti prospicienti non sono finestrati.
A tal proposito volevo sapere dove posso reperire normative e documenti in merito, confidando sull'eventuale esperienza di alcuni di voi nella zona interessata !!!
Grazie mille !!!
LuC :
Se si demolisce e ricostruisce con diversa conformazione planuvolumetrica non mi chiaro è come fai a tenere la vecchia distanza? A parte questo dettaglio credo che debba necessariamente attenertè i alle norme attuali dovendo presentare un PDC essendo sostanzialmente una nuova costruzione..
Per quanto concerne le regole si fa riferimento al C.C. anche se normalmente dovrebbereo essere già inserite ed assorbite nei R.E. e nelle NTA dei Prg che fanno legge per cui è abbastanza superfluo studiarsi il C.C. ma un ripasso per certe norme non è mai male.Saluti
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.