Progetto soprintendenza

messaggio inserito mercoledì 28 dicembre 2016 da Luigi

Luigi : [post n° 391038]

Progetto soprintendenza

Buonasera
Se si progetta su immobile vincolo paesaggistico si presenta in comune il progetto con richiesta di autorizzazione paesaggistica e basta o si deve presentare anche il progetto in soprintendenza con la procedura come se fosse vincolato l'immobile stesso?grazie saluti
Kia :
io lavoro spesso su immobili vincolati. Nel mio comune succede una cosa seconda me allucinante ovvero che si devono fare due distinte pratiche: una inviata alla soprintendenza che risponde ai sensi della parte II del Codice (vincolo monumentale) e una domanda paesaggistica indirizzata al comune che poi viene valutata in conferenza di servizi anche con la soprintendenza che si esprime parere ai sensi della parte III del codice (vincolo paesaggistico)....In tutti questi anni non sono riusciti ancora a fare un protocollo condiviso per esaminare monumentale e paesaggistico in una sola volta facendo risparmiare tempo al cittadino.
gioma :
In genere, nel caso di immobile sottotoposto a solo vincolo paesaggistico, si presenta presso l'Ente incaricato al rilascio della Autorizzazione (Comune o Regione) il progetto dell'intervento.
Dopodiché, sarà l'amministrazione stessa a trasmettere alla Soprintendenza tutta la documentazione per NO di competenza.
Kia :
Ma luigi scusa, l'immobile ha anche vincolo monumentale? perchè io avevo inteso di si ma rileggendo il post forse no. Io ti ho descritto la procedura se sussistono entrambi i vincoli. Se c'è solo il paesaggistico è come dice Gioma cioè solo una istanza. Da noi l'istanza paesaggistica si presenta al Comune che poi la valuta in conferenza di servizi assieme al tecnico della soprintendenza.
Maya :
Si solo vincolo paesaggistico quindi come detto da te e Gioma solo una istanza in comune.
Ma se il bene è comunale a parte la conferenza di servizi tra comune e soprintendente ci sono procedimenti amministrativi diversi?
Dove si svolge la conferenza di servizi? Ci deve essere anche il progettista?
Per sapere se il progetto dal punto di vista paesaggistico va bene dovrò preventivamente illustrando in comune o in soprintendenza?
Saluti buon lavoro
Kia :
la conferenza di servizi è una cosa che fanno tra di loro, non ci deve essere il progettista. Tra l'altro io ho capito una cosa nel mio comune funziona che si protocolla al comune, il tecnico comunale fa una sua istruttoria e se è tutto ok dal punto di vista edilizio la spedisce alla soprintendenza per la valutazione ambientale. Quindi non è come avevo inteso inizialmente che valutassero assieme la pratica. Ognuno se la valuta nel suo ufficio...e infatti richiedono tipo 4 copie degli elaborati. In questi passaggi di pratiche che vanno su e giù tra comune e soprintendenza tra l'altro si perde una marea di tempo.
ArchiNovaRavenna :
Nella mia città la questione è un po diversa dalla norma ma funziona cosi: Si presenta la pratica paesaggistica in comune e ovviamente viene assegnato un protocollo. contestualmente si presenta un altra pratica alla soprintendenza che comunque parteciperà alla conferenza di servizi. Solitamente è il comune che invia la pratica protocollata alla soprintendenza ma ultimamente stanno richiedendo questa procedura per permettere alla sopr. di avere visione immediata della pratica e studiarla attentamente
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.