cambio di uso?

messaggio inserito lunedì 27 febbraio 2017 da paola2

paola2 : [post n° 393907]

cambio di uso?

Regione Lombardia
il proprietario di un appartamento vuole separare in due locali distinti l'attuale locale adibito a soggiorno-cucina.
e fin qui nulla di particolare.
poi vorrebbe usare l'appartamento (zona giorno piu' bagno al piano terra e zona notte al piano primo) come studio per la sua professione di psicologo.
ho parlato col tecnico e mi dice che e' necessario un cambio di destitazione di uso dell'unità da residenziale a commerciale con conguaglio di oneri (a favore del comune naturalmente).
Ricordavo una norma che prevedeva la possibilità di utilizzo a fine professionale di un appartamento in quanto compatibile con la funzione residenziale.
Mi potete dare la vostra opinione?
paola2 :
aggiungo che il tecnico mi ha detto che la Istanza del cambio di destinazione di uso la dovrebbe fare dopo il deposito della CILA per opere interne.
Istanza a cui poi l'Ufficio tecnico risponderebbe con la richiesta di conguaglio degli oneri.
Ma il cambio di uso non si dovrebbe richiedere tramite SCIA o DIA?
sono un po' confusa....
desnip :
Mah.... io uso ingresso e una stanza della mia casa come studio. Si chiama uso promiscuo dell'abitazione. Forse il tecnico non ha capito che la casa del tuo cliente, pur essendo disposta su due piani, non sarà frazionata...
paola :
l'unità abitativa e' di proprietà del padre del mio cliente.
il mio cliente non ha la residenza in questa unità abitativa.
il tecnico mi diceva anche che se il cliente avesse la residenza e usasse una parte della casa come studio allora non srebbe necessario il cambio di uso.
desnip :
Ecco, allora mi ritrovo.
paola :
Come calcolo il costo di costruzione riferito al cambio di uso da residenziale a commerciale?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.