Tecnologia help!

messaggio inserito martedì 18 gennaio 2005 da Jessi

Jessi : [post n° 39650]

Tecnologia help!

Devo disegnare x una esercitazione una residenza,h 24 mt, in un vuoto urbano in 1 centro storico recuperando una cubatura di un edificio demolito!
Cosa devo tener presente x la struttura portante,per le fondazioni e x tutti i problemi di martellamento dovuti ad un edificio che va ad inserirsi tra edifici in aderenza? Avete qualche libro da consigliarmi o qualche sito?
delli :
dimmi se ho capito bene:
hai un edificio esistente in un lotto consolidato che devi demolire e ricostruirci sopra?
se è così a mio avviso devi palificare i confini o sottomurare...

dacci qualche info in più

bye bye
Jessi :
Ti scrivo il testo completo(ci sono errori dovuti al copia e incolla ma mi sembra comprensibile).
Progettare un edificio per civile abitazione, in un lotto edificabile prospiciente la piazza principale di una grande città, il lotto, che risulta dalla demolizione di un vecchio fabbricato di mi24 di altezza, ha sagoma planimetrica rettangolare, e si trova compreso tra due edifici. Il tutto s'affaccia sulla piazza con un lato di mi. 7,50, che guarda a N.N.O. Su! fronte opposto alla piazza il lotto si affaccia su uno slargo tra gli edifici, prevalentemente utilizzato a parcheggio. Il lotto ha una profondita di m(. 14,70. Dei due edifici che fiancheggiano il lotto, quello posto a desina guardando dalla piazza ha uno spessore di m!. 12,90 ed è alto mi. 28,00. per complessive nove eievaztoii. Un portico di mi. 3,70 di altezza e mi, 2,40 di profondità corre sul fronte di tale edificio, e si conclude contro un muro di tamponamento a confine col lotto edificabile. Il fronte dell'edificio è completamente vetrato. L'altro edificio, più antico e coi fronte rivestito di lastre lapidee, è posto a sinistra del lotto guardando dalla piazza, ha pianta rettangolare ed è alto mi. 24,00, per complessive sei elevazioni. Esso è disposto con un fronte d mi. 14,00 sulla piazza, e si sviluppa per mi, 60 lungo una via afferente alla piazza medesima. La sagoma planimetrica di quest'ultimo edificio presenta due rientranze, entrambe di mi. 3,50 x 3,50, poste sul lale lungo di esso, contiguo al lotto edificando. La prima comincia a mi. 5,60 dal fronte sulla piazza, la seconda a mi. 14,70 dal medesimo fronte Lungo i tre fronb intemi di tali rientranze si affacciano alcune finestre dell'edificio, poste a varie quota. Un
marciapiedi largo mi. 5,00 corre lungo il fronte della edificazione sulla piazza, segnato da un filare di ficus aiti mi. 4,50 circa, posti alla
distanza di mi. 8,00 ''uno dall'altro, e a mi. 1,50 dal bordo del mardapied. il primo ficus è posto esattamente a mi. 4,00 dall'incrocio
dell'asse del filare con l'asse del lotto edfflcablle.
Nel luogo cosi descritto, nel lotto disponibile, progettare un edificio a destinazione mista: commarciale al piano terreno ed alia
successiva elevazione; per uffici alia terza elevazione, residenziale alle elevazioni successive, che saranno destinate
esclusivamente ad abitazione d'affitto par persone single
II progetto dovrà prevedere un passeggio pedonale al piano terreno, che metta in comunicazione la piazza con lo slargo sui retro,
N.B. Lo slargo posteriore si trova a una quota superiore a quella della piazza, con un disivello di mi. + 0,60 misurato dalia quota del
marciapiedi dalla piazza.
Requisiti di progetto:
Altezza massima: mi. 24, misurata dalla quota di calpestio del marciapiedi, della piazza, più eventuali volumi tecnici in copertura.
Volumetrìa: eguale a quella dell'edificio demolito, decurtata di un quota afferente all'invaso del passaggio pedonale richiesto.
Visitabilità: tutte le unità, commerciai!, per uffici, residenziali, devono poter essere raggiunte da persone disabili.
Scantinati: non consentiti,
Copertura piana.
shima :
non ho letto tutto il testo, ma a parte che dovrebbero dirvelo prima di lasciare l'esercitazione, piccole informazioni
usa i dimensionamenti di massima convenzionali:
pilastri 30 x 50 (in cm ovviamente)
travi 30 x 50
solaio 30 di spessore e circa 25 mq di superficie(per la distanza tra pilastri)
travi di fondazione 50 x 80(fondazione convenzionale a trave rovescia, secondo me, perchè non hai notizie del terreno..) e vedi su un testo di costruzioni il posizionamento dalla trave di fondazione
per evitare il martellamento distanza tra gli edifici contigui 1/100 dell'altezza massima dei fronti affacciati(fino al più basso)
spero che fossero queste le info che ti servivano,buon lavoro!
delli :
x jessi

vale quanto dice shima... il fatto è che "dimensionamenti massimi convenzionali" non te li dice quasi nessuno all'università...
qualche info in più:
spessore solaio: x legge deve essere maggiore di 1/24 della luce (la parte strutturale) poi devi aggiungere 12-15 cm tra riempimento impianti, sottofondo e pavimento se è tradizionale oppure 15-20cm se pavimento galleggiante
per vedere gli schemi delle strutture guarda su qualche manuale di tecnologia o simili
non dovendo fare porzioni interrate puoi evitare di fare opere di consolidamento sui confini verso i due edifici adiacenti

bye bye
Jessi :
Ragazzi grazie mille mi avete dato un grosso aiuto.... Spero ricambiare se posso!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.