Cila inefficace

messaggio inserito mercoledì 17 maggio 2017 da Didi

[post n° 397201]

Cila inefficace

Una Cila presentata al Comune di Napoli per fusione e cambio di destinazione d'uso, dopo 60 giorni dalla sua presentazione e dopo aver effettuato anche la chiusura lavori é stata dichiarata inefficace ed il Comune ha intimato a ripristinare lo stato precedente.
Originariamente c'era un A/2 ed un C/1 con la fusione é diventato tutto un C/1.
L'Agenzia del territorio dice che non é possibile ripristinare l'identica situazione di prima, in quanto prima erroneamente il piano terra (unico accesso) una volta faceva parte dell' A/2 (al piano ammezzato) ed un'altra volta del C/1( al piano S/1) per cui adesso il piano terra dovrebbe diventare bene comune e sopra ritornare A/2 e sotto bò, (probabilmente C/2) ma in questo modo non ripristino lo stato che vuole il Comune.
Tenendo presente che il tutto dovrebbe successivamente essere fuso e cambiare la destinazione d'uso nuovamente in C/1.
Chi mi può dare gentilmente un consiglio di come uscirmene da questa situazione un pò confusa?
:
con che motivo è stata dichiarata inefficace?
di solito ciò avviene quando dai controlli (effettuabili nei famosi 60 giorni) emerge la carenza documentale e autorizzativa pregressa.
ricordo che scia, cila e cil presuppongono che chi presenta la pratica dichiara di essere a posto per tutto e di avere già effettuato verifiche pregresse
:
E'stata dichiarata inefficace in quanto mancante del titolo edilizio. Ma i 80 giorni decorrono dalla presentazione dell'istanza o dalla comunicazione di fine lavori?
In ogni caso il Comune sostiene che dopo la dichiarazione di inefficacia avvenuta oltre i 60 giorni non solo della presentazione dell'istanza ma anche dalla chiusura dei lavori, non é stata fatta pervenire al Comune nessuna nota in merito.
Domanda, perché eventuale note entro quale termine sarebbero dovute far pervenire al Comune?
Ma secondo te, con una cila in sanatoria posso risolvere il problema?
:
scusa ma non si capisce: cosa intendi per mancante del titolo edilizio? che il fabbircato è risultato abusivo? cioè presente solo in castato e non in comune? ricorda che il catasto non è probatorio, stava a te verificare rpeventivamente la legittimità dello stato di fatto.
comunque i 60 giorni decorrono dalla presentazione della domanda, salve sospensioni per integrazioni richieste
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.