Cila

messaggio inserito martedì 29 agosto 2017 da fract89

fract89 : [post n° 400109]

Cila

Salve colleghi,
devo presentare per la prima volta una cila. Si tratta di un intervento di manutenzione straordinaria di un appartamento in un palazzo (demolizione di due pareti interni e creazione di un secondo bagno). Ho diverse domande da porvi.
1)Nell'elaborato grafico dello stato di fatto bisogna disegnare anche il prospetto del palazzo? o basta quello dell'appartamento?
2)L'accatastamento deve avvenire 15 giorni prima della fine dei lavori?
3)C'è bisogno della comunicazione all'asl?
4)C'è bisogno del collaudatore o basta una relazione dell'impresa o mia per l'impianto idrico ex-novo
5)Devo presentare la segnalazione certificata per l'agibilità?
Grazie in anticipo
d.n.a. :
salve a te.
1)no, il prospetto non serve se non lo modifichi.
2)entro 30 giorni dal completamento dei lavori.
3)se solo per detrazione su ristrutturazione, non serve, se per sicurezza cantiere, si se rientri nella casistica delle 2 e piu imprese (notifica preliminare)
4)no, in quanto non modifichi strutture. per l'impianto serve la dichiarazione di conformità dm 37/08
5)dipende se rientri nella fattispecie prevista dall'art. 24 c. 1 del 380/01, devi valutarlo tu, in ragione dei lavori effettivamente svolti.
fract89 :
grazie mille per le risposte
1) ok
2) ok
3) ci sarà solo un'impresa, quindi nessuna comunicazione all'asl
4) la dichiarazione di conformità la compila l'impresa giusto?
5) ok, valuterò
desnip :
Scusa d.n.a., ma non concordo con la tua risposta n. 3.
Che significa questa differenza? Comunicazione asl e notifica preliminare sono la stessa cosa, quindi quando ricorrono gli estremi (due o più imprese) va fatta punto. Poi, se non si fa, oltre alle normali sanzioni previste, si perdono pure le detrazioni per chi le richiede.
d.n.a. :
l'idraulico farà anche i lavori edili quindi, visto il punto 3, niente pavimentista, niente imbianchino, niente elettricista? fa attenzione!
la dichiarazione di conformità la rilascia l'impresa installatrice.

Ps. come molto maldestramente detto dai colleghi bannati, per quanto prima esperienza, è necessario che un architetto, usi per lo meno una terminologia adeguata, e che almeno i capisaldi della normativa siano ben conosciuti! per tale ragione ti consiglio, se vuoi continuare sulla via della professione di studiare molto bene le normative vigenti. Asseverare qualcosa, significa garantire al posto dello stato che il tuo progetto, per quanto banale sia, è conforme a tutte le normative vigenti, e tale dichiarazione prevede un reato penale e amministrativo di fondo, in caso di falsa dichiarazione. buon lavoro.
d.n.a. :
@ desnip, ricordi che prima di non mi ricordo che legge era prevista la notifica all'asl (che non era la notifica preliminare, me ne aveva praticamente gli stessi contenuti)per usufruire delle detrazioni sulle ristrutturazioni, poi è stata soppressa, o meglio, è diventata obbligatoria solo se necessaria ai fini sicurezza, e quindi notifica sia asl che dir lavoro, ora il buon fract89 aveva chiesto se serviva notifica, io l'ho inteso in senso per detrazione ristrutturazione.
fract89 :
L'impresa edile farà tutti i lavori.
La ringrazio per tutti i consigli. Mi farò aiutare da un collega più esperto e inizierò a studiare per bene le normative vigenti. Grazie e buon lavoro.
Kia :
questa cosa della notifica asl ci mandò in confusione più di una volta qui in studio negli anni passati. In agenzia delle entrate (c'erano in ballo le detrazioni) ci dissero che andava fatta solo se se necessaria ai fini della sicurezza, altrimenti no.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.