piano di sicurezza

messaggio inserito venerdì 6 aprile 2018 da A

[post n° 407953]

piano di sicurezza

Se in un cantiere ho 2 imprese che non lavorano contemporaneamente è comunque in ogni caso obbligatoria la redazione del PSC?
Nel dettaglio: dovendo smantellare una copertura in amianto e sostituirla con nuovi pannelli sandwich + installare pannelli fotovoltaici mi ritrovo ad avere 2 ditte (1 per montaggio e smontaggio pannelli + 1 per installazione pannelli).
Ovviamente la seconda ditta entrerà in cantiere solo dopo che la prima ditta avrà completato i propri lavori.
:
Io non mi occupo di sicurezza percui la mia risposta non è definitiva, ma per quello che so è obbligatorio anche perchè il lavoro è da fare sul tetto.
:
E' necessario redigere il PSC e deve essere nominato il CSE proprio perchè c'è più di un impresa, anche se non lavorano contemporaneamente, non importa dove vengono fatti i lavori( che sia sul tetto o all'interno non importa).La richiesta del PSC per lavori sul tetto era presente in una vecchia versione della normativa, non ricordo se nella 494 o in una delle prime versioni del'81/08.
:
Grazie per la precisazione, ricordavo questo particolare dei lavori sul tetto e non sapevo fosse stato eliminato.
:
Concordo con eli71, l'unica discriminante è il numero di imprese: se più di una, allora ci va il PSC, anche se non lavorano contemporaneamente. Quando vi è una sola impresa, il PSC è obbligatorio se il cantiere prevede più di 200 uomini-giorno.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.