Deruralizzazione

messaggio inserito martedì 15 maggio 2018 da Semilaters

[post n° 409037]

Deruralizzazione

Venerabili Confratelli di Matita,
qualcuno di voi ha dimestichezza con pratiche di "deruralizzazione" all'interno del Comune di Roma per immobili ante 1967? In sede di compravendita, verificato l'atto di successione e la conformità catastale, un perito si oppone al rilascio del benestare per la concessione del mutuo poichè in un atto di divisione tra fratelli del 1948 l'immobile, acquistato dagli antenati degli attuali veditori nel 1946, risulta descritto come "casetta rurale". L'UOT del XII Municipio dice di non accettare pratiche di tal genere e che in questi casi prevale su tutte la conformità catastale. Ogni parola al riguardo sarà gradita.
:
ma la storia urbanistica ed edilizia del fabbricato qual'è ? hai fatto l'accesso agli atti all'ufficio tecnico per fare tutte le verifiche ?
:
La storia edilizia del fabbricato è irrilevante (credo) ai fini del mio quesito. Si tratta di un modesto immobile ad un piano acquistato da due fratelli nel 1946 da una cooperativa agricola con annesso un frustolo di terra. Nel 1948 i due fratelli dividono la proprietà con atto notarile e decidono di soprelevare un secondo piano per avere ciascuno un'abitazione propria. Le UI corrispondenti non hanno praticamente avuto mdifiche da allora. Altro non è reperibile. Per la storia urbanistica invece attendo l'esito del certificato storico di destinazione urbanistica.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.