Problemi con CILA

messaggio inserito martedì 22 maggio 2018 da arch.giova

[post n° 409251]

Problemi con CILA

Cari colleghi,
ho un problema: mesi fa ho presentato una CILA e ho fatto anche la Chiusura Lavori, successivamente il committente ha venduto l'appartamento e il nuovo proprietario ha presentato una nuova CILA per fare dei lavori, quando ha presentato la Chiusura Lavori la sua pratica l'hanno considerata IMPROCEDIBILE in quanto la CILA precedente, presentata da me, presentava delle carenze (a me non è arrivata nessuna comunicazione in quanto non era stata estratta per il controllo a campione) ed è stata giudicata IRRICEVIBILE..
Vorrei sapere in cosa incorro e se ho ancora ruoli di responsabilità e cosa posso fare per sistemare la cosa.

Grazie a tutti
:
hai depositato anche la planimetria catastale aggiornata?
:
Sì Diana, con la Chiusura Lavori ho allegato la planimetria catastale aggiornata. Cosa può succedere? Mi devo preoccupare?
:
perchè la tua cila è stata rigettata? hai omesso qualcosa di molto importante oppure hai contravvenuto a qualche norma o art.del regolamento edilizio per arrivare ad una cosa del genere......perchè per cavolate (manca un documento) ho visto che si può sempre sistemare anche se in teoria la cila non sarebbe integrabile.
:
Mancano dei documenti e c'è un errore di Regolamento Edilizio...più che altro vorrei capire se non faccio le integrazioni,che non mi sono state chiesta in maniera diretta, ma al progettista della nuova proprietà (come ho scritto sopra), la mia CILA viene annullata e quindi diventa un problema del nuovo proprietario e nuovo tecnico, oppure avrò problemi anch'io!
:
beh, insomma hai combinato un casino. Non è che se non ti chiedono integrazioni in automatico è tutto ok. Perchè in teoria dovrebbe essere tutto ok sotto ogni punto di vista quando presenti. Il committente attuale che si trova la cila rigettata con una serie di rotture di balle e ritardi si potrebbe rifare sul venditore che a sua volta verrebbe a cercare te.
:
Eh lo so Kia, il problema è che il metodo a sorteggio che utilizza il Comune di Napoli ha fatto sì che io non sapessi delle carenze sulla mia pratica in quanto non sono stato sorteggiato e quindi la mia pratica non è stata analizzata, cosa che invece è successo alla pratica del nuovo proprietario.
Ora mi preoccupo più del nuovo proprietario che del vecchio che mi ha commissionato la pratica in quanto quest'ultimo è un amico.
Il nuovo proprietario può avvalersi direttamente contro di me?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.