questioni su cila e cil Roma

messaggio inserito martedì 18 settembre 2018 da corsaragialla

[post n° 412455]

questioni su cila e cil Roma

salve, ho una questione con una impresa che deve finire i lavori di ristrutturazione in un mio appartamento. De tre mesi che ci doveva impiegare ora sta a 5, e si prospetta ancora un bel pò di ritardo, totalmente ingiustificato in quanto non ci sono lavori non previsti o imprevisti su questo cantiere. Esiste una penale, che ovviamente ora scorre da due mesi. Le uniche giustificazioni sono state : oggi sto male, oggi non veniamo, veniamo dopodomani, ecc...
Volendo mandar via l'impresa in questione, (manca di effettuare un quarto dei pagamenti, e circa il 35%/40 delle lavorazioni da finire), è possibile chiudere la cila, pur non avendo gli impianti finiti, e aprire una cil? Ossia, gli impianti idraulici sono completi, manca allaccio ai sanitari e termosifoni, caldaia... L'impianto elettrico è passato, va solo collegato nelle scatole e messi frutti e quadro.
Sulla Cil, si possono allegare le certificazioni?
Inoltre mi domando, al di la delle questioni del DL, possibile che il cliente non abbia alcuna tutela nei confronti delle imprese che latitano facendo dispetti non appena li si sollecita?
Infine, trattandosi di un artigiano con p.iva semplice, che però manda a lavorare altre persone, c'è un modo per verificare che esse siano in regola nei confronti dell'artigiano, al quale non risultano dipendenti?
Grazie
:
Tante domande e tanta confusione. Le consiglio un tecnico competente in carne ed ossa.
:
anche io la invito a contattare un tecnico e le spiego il perchè.
se ha presentato una CILA si pressupone che lei abbia già incaricato un tecnico altrimenti non poteva presentarla. Chiudere una CILA implica la fine di tutti i lavori pertanto non si può chiudere una CILA per poi procedere con una CIL.
Un vero professionista l'avrebbe seguita anche per la stipula del contratto tra Lei e l'impresa inserendo nello stesso eventuali penali per ritardi. Non è dato sapere dalle sue informazioni se avete stipulato il contratto e cosa vi sia inserito in merito. Per sua fortuna non ha ancora pagato il tutto ed è già un buon punto.
Riguardo l'artigiano che manda altre persone le alternative sono due: o è un artigiano pertanto senza dipendenti, o è un'impresa ed ha dei dipendenti. Il procedimento di verifica sarebbe difficile per lei, il tecnico che le ha seguito i lavori sino ad ora saprebbe sicuramente a chi rivolgersi.
La cosa che le consiglio è di sentire il progettista e D.L. ma, qualora anche lui fosse latitante, di inviare una bella raccomandata al professionista e all'impresa chiedendo di riprendere le lavorazioni immediatamente o di riservarsi di adire le vie legali e rivalsa dei danni subiti e subendi per la mancata ripresa e conclusione dei lavori con addebito di eventuali lavori già eseguiti in manieta errata.
:
E' stato stipulato regolare contratto, con tanto di termini di consegna, penale e clausole di legge, e il titolare dopo due settimane di ritardi si è dichiarato in difetto e disponibile a rispondere della penale, ovviamente ora sono passati due mesi e la penale comincia ad essere sostanziosa. C'è il rischio che non gli convenga più economicamente terminare il lavoro, e vorrei sapere come mi posso tutelare (chiederò anche al direttore lavori ma vorrei pareri in più).
Mi premerebbe sapere perchè non esiste una tutela veloce ed efficace per il cliente nei confronti di una impresa inadempiente (ovvero, posso ricorrere alle vie legali, che come sappiamo sono lunghe e laboriose, e a me serve la disponibilità della casa prima possibile).
L'impresa continua a dire che verrà domani o dopodomani presentandosi mezza giornata a settimana.
Il titolare non risulta avere dipendenti, essendo artigiano senza dipendenti, come si evince dai suoi documenti (durc ecc...). Come posso chiedergli la regolarità delle persone che mi invia in cantiere?
:
Io insisto: la Cil non esiste più se non per le opere temporanee...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.