ristrutturazione con abuso al 3 piano

messaggio inserito venerdì 22 marzo 2019 da melo

[post n° 419527]

ristrutturazione con abuso al 3 piano

Salve a tutti, ho bisogno di un consiglio. Ho un immobile in concessione in sanatoria, ma, purtroppo il proprietario ha fatto delle modifiche pesanti al terzo piano senza chiedere autorizzazioni. Oggi siamo al punto che bisogna ristrutturare i prospetti del primo e del secondo piano. Secondo voi posso fare una cila solo per la ristrutturazione del prospetto del primo e del secondo piano, considerato che l'immobile è diviso per piano in subalterni, cosi inserendo solo il primo e il secondo e non avere problemi per gli abusi (aumento di volumetria) del terzo piano?
:
Concettualmente, tu operi all'esterno del fabbricato. Quindi dovrai avere assenso da tutte le parti coinvolte. Lavorando sulle parti comuni, esterne, non devi verificare lo stato dei luoghi dei singoli sub. ma dovrai solo legittimare la costruzione con il titolo edilizio per la quale è stato realizzato e, magari, successivi interventi più rilevanti (o quelli che riesci comunque a trovare). Quindi non entrando nei meriti dei singoli subalterni.

Inoltre quando parli di ristrutturazione delle facciate indichi variazione dei prospetti? In quel caso la CILA non ti dovrebbe bastare. Se invece il discorso è di un semplice risanamento ok.

Ultima nota: come tecnico io opererei mettendo all'occorrenza dell'abuso del terzo piano, direttamente all'interessato. Dicendo che comunque non andrai ad operare e non presenterai planimetrie interne in quanto non sono collegati alla tipologia di intervento alla quale ti hanno incaricato, ma comunque lascerei un bel bigliettino da visita per una futura sanatoria che potrai fare :D
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.