Architettura a Ferrara o Milano?

messaggio inserito giovedì 4 luglio 2019 da Filippo_Esposito

Filippo_Esposito : [post n° 422841]

Architettura a Ferrara o Milano?

Buongiorno a tutti!
Sono Filippo e sono uno studente che ha appena terminato il secondo anno alla facoltà di architettura di Ferrara.
Sono molto indeciso perché non sono sicuro dell'effettiva qualità dell'insegnamento che sto ricevendo in questa facoltà. Ho scelto Ferrara essendo la prima in classifica secondo il CENSIS: seppur non possa dire di essere totalmente insoddisfatto (ho seguito corsi con professori validi che mi hanno dato tanto), sono in molti a informarmi che tale posizione nel ranking è dovuto ai professori che sono molto di "manica larga" sui voti in modo tale da scalare le classifiche e ricevere più finanziamenti.
Milano al contrario sembra essere ben posizionata secondo questa classifica internazionale che sembra ben più attendibile del CENSIS https://www.archdaily.com/889883/the-top-200-universities-in-the-wor… e comunque sembra godere di maggiore prestigio internazionalmente.
La domanda è questa: secondo voi vale la pena trasferirmi a Milano ed eventualmente affrontare un carico di studio maggiore (in quanto passerei da una quinquennale a una triennale e non mi convaliderebbero vari esami), in virtù della prospettiva di avere maggiori opportunità e competitività sul mercato del lavoro, e poi proseguire con una magistrale altrove, oppure una laurea al PoliMi non mi darebbe benefici apprezzabili rispetto a Ferrara (e sarebbe pertanto "tutto fumo") e, pertanto, mi converrebbe rimanere a Ferrara e proseguire qui altri tre anni?
Grazie mille per l'aiuto!
desnip :
La seconda che hai detto. Per quanto effettivamente MIlano credo sia più valida.
Filippo_Esposito :
Per quale motivo se posso?
Il motivo per cui ho pensato di trasferirmi a Milano è che è un'accademia più riconosciuta internazionalmente (terrei a lavorare all'estero) - diciamo che magari PoliMi può fare più bella figura su un CV che UniFe - e che agevola l'inserimento nella vita professionale rispetto a una realtà più "provinciale" come Ferrara. La mia paura in tal senso è che (in virtù anche di quella classifica che ho citato) un giorno non possa avere le stesse opportunità professionali di uno studente proveniente dal PoliMi.
D'altro canto, mi sento un po' timoroso perché temo che queste considerazioni siano un po' "campate in aria", prive di fondamento solido, e che dopotutto PoliMi non mi offrirebbe tutti questi benefici straordinari che vado millantando tali da abbandonare Ferrara - anche perché credo che nei colloqui si guardi di più al portfolio e alle competenze di software etc che alla città stessa dove si è studiato.
Cosa ne pensate? grazie mille :)
desnip :
Perchè dopo la laurea si resetta tutto. Si riparte da zero. Quindi dove ti laurei non conta più di tanto.
Se dovessi ancora iniziare da zero, ti direi di farlo a Milano ma, poichè rischi di perdere alcuni esami, ti dico di finire al più presto gli studi e andartene all'estero.
arch_mb :
Quoto, nel mondo del lavoro si guardano veramente altre cose. Conta la tua persona. Vai sereno
Noncisiamoproprio_88 :
Milano tutta la vita!!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.