Misurazione radon

messaggio inserito venerdì 13 settembre 2019 da Fiorella D''Urso

Fiorella D''Urso : [post n° 424561]

Misurazione radon

Buongiorno,
scrivo per avere informazioni circa l’espletamento della L.R. Campania 08.07.2019 n.13 – “Norme in materia di riduzione dalle esposizioni alla radioattività naturale derivante dal gas radon in ambiente confinato chiuso”.
Cerco di essere più chiara, sono un’esercente di un’attività commerciale, il cui locale è posto al piano terra di un’immobile, ho quindi l’obbligo di rientrare nelle prescrizioni della LR di cui sopra entro il 16.10.2019.
Le mie perplessità riguardano sulla conformità di chi può svolgere il lavoro, sono vincolata a contattare un’azienda specifica o posso contattare un tecnico di mio conoscenza? Allo stesso modo, posso provvedere all’acquisto dei disometri in autonomia? Grazie in anticipo.

gioma :
Il tecnico di sua fiducia dovrebbe essere un esperto qualificato in radioprotezione.
Potrei sbagliarmi ma, ad oggi, tale figura non è definita in nessuna legge regionale e pertanto non esiste alcun albo/elenco regionale di tecnici abilitati.
Per informazioni più attendibili le consiglio di rivolgere il suo quesito - anche via e-mail - all'Arpa Campania (ARPAC).
Mardel :
Buongiorno,
il tecnico di cui ha bisogno è un Esperto Qualificato in Radioprotezione con abilitazione di II grado (nel caso specifico del radon), unica figura professionale che per legge può essere incaricata dal Datore di Lavoro per la valutazione della Dose da attribuire alla Popolazione e ai Lavoratori operanti negli ambienti in questione.
Esiste un elenco nazionale sul sito del Ministero del Lavoro di professionisti abilitati, ma banalmente cercando su internet può trovare Società di Professionisti che svolgono queste attività (come la mia Mardel, ma ovviamente ve ne sono anche altre LB Servizi, ecc).
davide :
Salve, la legge regionale n. 13 prevede le misure di gas radon per le attività aperte al pubblico che esercitino in ambienti interrati, seminterrati e piani terra. Io sono un Esperto Qualificato di 2° grado iscritto nell'elenco del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali quindi abilitato ad effettuare misure su sostanze radioattive secondo il D.Lgs.230/95. La L.13 del 08/07/2019 non specifica che il monitoraggio debba essere effettuato necessariamente da un Esperto Qualificato, pertanto potrebbe incaricare anche un altro tecnico o addirittura fare la misurazione con dosimetri passivi che può acquistare anche lei personalmente in quanto esecente dell'attività. La legge, per noi operatori del settore, è fatta male (un copia ed incolla di una recente legge della regione puglia, già scritta male di suo) poichè il campionamento fatto da personale non qualificato potrebbe riportare misurazioni non corrette se non si dovessero seguire le procedure scientificamente valide (scelta dei dosimetri, loro posizionamento, numero di dosimetri, ecc). Non è un tornaconto personale perchè per attività di piccole o medie dimensioni il costo è decisamente contenuto, il ragionamento fatto è per evitare di incorrere in misure sbagliate che possano comportare anche una eventuale nuova misura. Il termine per l'inizio del campionamento è il 14 ottobre 2019. Se vuole anche solo informazioni (amichevoli e gratuite) potete contattarmi. A proposito chi non effettua il campionamento avrò il ritiro del Certificto di Agibilità, con la conseguenza del ritiro della licenza di esercizio.
antonietta :
Salve lei che è competente avrei una domanda io ho un circolo privato ho il locale faccia strada ma sotto ho i garage.. e laboratori.. vorrei sapere se devo metterlo o no.. essendo che è un gas che proviene dal suolo terreste.
G&G :
Ciao Davide, mi può contattare via mail all'indirizzo email. Grazie
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.