Bando concorso Cat. C1 istruttore tecnico geometra con indirizzo errato

messaggio inserito lunedì 16 settembre 2019 da LucianoTar

LucianoTar : [post n° 424629]

Bando concorso Cat. C1 istruttore tecnico geometra con indirizzo errato

Buongiorno, mi sono accorto oggi 5 giorni dopo la scadenza di un concorso per geometra C1 in un comune che il responsabile del servizio che ha scritto il bando di concorso ha sbagliato una lettera all'indirizzo PEC ( non so se per dolo o colpa) , il fatto che ho mandato la PEC all'indirizzo nel bando di concorso ma purtroppo oggi ho potuto constatare che era errato. Secondo la vostra esperienza è possibile chiedere che vengano riaperti i termini di presentazione oppure è colpa mia che non ho visto " La ricevuta di CONSEGNA" ??
Se questi avessero indicato anche l'indirizzo per mandare le raccomandate errato che sarebbe successo ?? solo quelli che consegnano a mano al protocollo sarebbero iscritti?

grazie
paoletta :
Non avendo visto la ricevuta di consegna io mi sarei adoperata in tempo. Adesso non saprei... prova a sentire telefonicamente il responsabile del procedimento di quel bando.
arch_mb :
Senti loro, se altri hanno avuto lo stesso problema probabile faranno qualsoa per porre rimedio
LucianoTar :
hai ragione paoletta, colpa mia che non ho controllato la ricevuta di consegna.
Però questo errore ha indotto a una mancata consegna della mia domanda e comunque anche altra gente potrebbe trovarsi fuori dal concorso per questo errore, inoltre penso che se avrebbero riportato un errore anche all'indirizzo per la spedizione tramite raccomandata l'effetto sarebbe stato comunque il medesimo avvantaggiando comunque solo chi presenta l'istanza al protocollo (inoltre la PEC vale come la raccomandata)
Non mi sembra corretto che vengano commessi errori simili escludendo gente che trasmette ad un indirizzo pec riportato sul bando di concorso, così come scritto lettera per lettera.
nikosky :
ciao Luciano, se l'indirizzo PEC da te digitato è esattamente quello riportato nel bando di concorso l'ente ha l'obbligo di riaprire i termini (devi solo verificare se all'interno del bando vi fosse riportata qualche clausola in merito al mancato inoltro o se l'indirizzo PEC errato è riportato proprio nell'articolo in cui si spiegano i termini e modalità di invio).
La cosa potrebbe però sfuggire all'ente se nessuno la segnala.
Invia la segnalazione all'amministrazione a mezzo PEC e allega la copia del bando avendo cura di segnalare esattamente la pagina con l'errore riportato.
Ovviamente tutto accompagnato da documento di riconoscimento.
Allega per completezza anche la copia della pec inoltrata e chiedi che vengano riaperti i termini per l'invio della documentazione.
Vedi cosa rispondono, al fine di evitare X ricorsi e vedersi bloccare il concorso è probabile che riaprano i termini.

PS controlla anche il sito web dell'ente, potrebbero aver già fatto qualche comunicazione.
LucianoTar :
Ciao nikosky , grazie .
Il bando, nelle modalita' di trasmissione della domanda ha nell'indirizzo pec un errore in una consonante, questo ha fatto si che la mia domanda ,ahime', non e' stata ricevuta. Nel bando c'e' scritto che l'amministrazione ha la facoltà di riaprire i termini per ragioni di pubblico interesse.
Mandero' una comunicazione via pec alla responsabile del bando chiedendo la riapertura.
Spero lo facciano , anche perche' so di un'altra candidata che non e' riuscita a trasmettere la domanda, quindi non sono stato l'unico disattento a non verificare la ricevuta di ricezione.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.