Veranda

messaggio inserito venerdì 18 febbraio 2005 da sabagio

sabagio : [post n° 42633]

Veranda

Salve, ho un quesito da porvi;
Una veranda (condonata nel'82) in ferro e vetro con 28mc viene ristrutturata e realizzata con la medesima cubatura (quindi le altezze interne non subiscono modifiche) in muratura con finestre e struttura di copertura lignea, a cosa deve essere soggetta? A concessione edilizia (gratuita) oppure onerosa? Sono necessarie le pratiche del genio civile?
P:S: è possibile ottenere gli sgravi fiscali del 36%?
Grazie
delli :
secondo me, se quel volume lo hai condonato (e quindi pagato) la finitura che adotti in seguito non ti comporta onerosità visto che il volume non cambia...
potrei azzardare che si tratti di manutenzione straordinaria...
bye bye
sabagio :
OK, il fatto che sul condono (già pagato) ci sia scritto "veranda in ferro e vetro" non comporta onerosità trasformarla in muratura?
Grazie
delli :
metti per ipotesi che la tua veranda in ferro e vetro fosse stata regolarmente autorizzata a suo tempo e pagata regolarmente (senza necessità di condono...)
ora, dopo x anni dalla realizzazione decidi che la vuoi fare... che so... in legno e plexiglass... (tanto per dire) piuttosto che in laterizio con serramenti tipo finestra...
ora allarga ancora il punto di vista... metti che hai una casa con una porzione di volume con serramenti molto ampi... tipo a tutta parete... e ti sei accorto che il consumo energetico non è più sostenibile quindi decidi di fare la parete in muratura con dimensioni dei serramenti minime per soddisfare i r.a.i.... pensi che devi ripagare tutto il volume della casa perchè cambi il materiare dell'involucro?
bye bye
el_puerko :
...secondo me c'è bisogno della SUPERDIA per il cambio di finiture e strutture..
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.