Immobile 1954 approvato ma Licenza edilizia NON ritirata

messaggio inserito mercoledì 11 dicembre 2019 da Carlo

Carlo : [post n° 427446]

Immobile 1954 approvato ma Licenza edilizia NON ritirata

Buonasera,
ho un problema con un immobile. Una mia cliente ha acquistato recentemente un immobile nel comune di Velletri e mi ha contattato per fare dei lavori interni. Faccio l'accesso agli atti ed abbiamo scoperto che la costruzione del fabbricato (palazzina in pieno centro della città) è stata autorizzata con una concessione edilizia del 1952, successivamente è stata presentata una variante (modifica distribuzione interna e modifica di prospetti). Questa variante è stata approvata dalla commissione edilizia, ma NON è stato mai ritirata/rilasciata la concessione. A questo punto secondo i tecnici comunali l'immobile risulta abusivo, quindi non è possibile realizzare nessuna opera. Qualcuno conosce un modo per venirne fuori?
gioma :
Il titolo in questione è stato rilasciato ma non ritirato dal proprietario oppure non è stato mai rilasciato ?
paoletta :
il certificato di abitabilita' esiste?
Carlo :
Buongiorno,
purtroppo questa cosa non è chiara,...….anche avendolo chiesto in comune non mi hanno dato risposta
Carlo :
purtroppo no
paoletta :
Sull'atto di compravendita cosa e' scritto circa la conformita' urbanistica? Farei i complimenti al notaio.
ponteggiroma :
non puoi ritirarla tu "nottetempo"?
Carlo :
ante 67
paoletta :
ha scritto ante 67 sull'atto? mamma mia che superficialita'
ivana :
Perchè l'intero immobile abusivo? La concessione c'è, manca la variante: in questi casi è possibile una variante finale tardiva se non sono stati modificati i volumi/altezze dell'intero edificio. Altrimenti una sanatoria. Se sono disposti a partecipare anche gli altri inquilini si dividono le spese. Altrimenti solo per la u.i. in questione.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.