CILA anziché sanatoria

messaggio inserito mercoledì 15 gennaio 2020 da ArchiL

[post n° 428275]

CILA anziché sanatoria

Ciao, un amico mio mi ha chiesto un parere che mi ha messo dei dubbi: in pratica casa sua presenta una scala realizzata in una posizione diversa rispetto alla planimetria catastale e quindi gli ho detto che dovrebbe fare una sanatoria (in teoria una CILA in sanatoria perché mi ha detto che non riguarda parti strutturali, ma questa cosa devo ancora verificarla con esattezza) e pagare 1000€ di sanzione, ora lui mi chiede per evitare di pagare la sanzione non si può presentare in comune un progetto di intervento di manutenzione straordinaria, quindi fare una CILA, dove si presenta il progetto della scala di com'è in realtà...con la CILA potrei anche dire che i lavori vengono fatti in economia quindi senza impresa esecutrice dato che non riguarda impianti ne opere strutturali ecc...secondo voi facendo così c'è qualche rischio? O è meglio ad ogni modo fare una sanatoria e pagare 1000€?
:
Diciamo che per essere precisi con la CILA tardiva puoi sanare solo le opere realizzare dopo l'istituzione di questa con il D.L. 40/2010. Pero' esistono diversi pareri che vedono il suo utilizzo anche per opere antecedenti, dipende da come viene recepita dai comuni.
Premesso questo, che tipo scala e'? Se per esempio parliamo di una scala in c.a. beh e' un'opera strutturale.
La questione della CILA con il progetto di come e' allo stato attuale, si tratta di dichiarazioni false e non si commenta nemmeno.
:
Sì in realtà l'intervento è fatto prima del 2010 perché la scala è lì già da un po', e quindi dovrei informarmi bene sulla pratica. La scala è una semplice scala a chiocciola poggiata a terra tipo quelle prefabbricate in commercio e anche il buco nel solaio se non erro era già predisposto quindi non dovrebbe riguardare opere strutturali
:
se il buco è in posizione diversa allora è chiaro che ci sono opere strutturali. Comunque no non devi fare un falso, mai.
:
Io mi preoccuperei anche del resto, perchè la domanda sorge spontanea, ovvero se la scala è spostata, qualcosa di altro diverso dovrebbe esserci, per lo meno dove era segnata prima la scala ora cosa c'è.
Ricordiamo che devi verificare con l'ultimo stato autorizzato in comune, il catastale lo puoi utilizzare come carta straccia.
Dichiarare il falso è un reato penale, segnalabile all'ordine ed in procura.
Opere strutturali, sempre SCIA.
:
Grazie, la questione di presentare un progetto anziché sanatoria era un'ipotesi generale ma chiaramente era già scartata a priori perché non si vuole di certo realizzare un reato penale. Procederò quindi per verificare se si tratta di opere strutturali o meno facendo anche un accesso agli atti per vedere le ultime pratiche presentate e valuterò quindi quale pratica di sanatoria andrà presentata (cila, scia, ecc.)
:
A mio avviso è inutile farsi film prima di recuperare l'ultimo atto legittimante. E'quello che vale. Il catasto può fare solo da "spia" di qualche problema/irregolarità ma alla fin fine qualsiasi strada tu scelga (sanatoria o pratica ex novo) devi indicare quale è l'ultima pratica in atti.
:
Comunque, come consiglio personale. Una volta che hai avuto l'incarico, firmato disciplinare, eccetera. La prima cosa da fare e' un accesso agli atti e verifichi lo stato autorizzato. Quella e' la base di partenza su cui iniziare a ragionare.
Molti clienti fanno gli stupidini e i furbetti, ti raccontano balle e sei tu che ci rimetti credibilità e professionalità.
:
concordo con Paoletta. E' pieno di gente che ti dice solo le mezze verità su chi ha fatto cosa in un immobile. Non si capisce perchè ma certi committenti non capiscono che più confondono le acque e peggio è per loro. Quello che vale sono i documenti depositati e su quello devi basare i ragionamenti. Fai preventivo e lettera di incarico perchè rischi di lavorare per niente. La prima voce nella lista delle prestazioni sarà: "ricerca atti legittimanti presso gli archivi". Ormai è il nostro mantra di studio.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.