Responsabilità dell'Architetto

messaggio inserito lunedì 3 febbraio 2020 da Jonny Ark

[post n° 428881]

Responsabilità dell'Architetto

Buongiorno, dei clienti vogliono che gli presenti un Permesso di Costruire per una veranda nella loro pertinenza privata (ampliam. fuori sagoma) al PT di un condominio. Il comune rilascia i permessi ma "salvo diritti di terzi". La costruzione rispetterebbe le norme tecniche ma non quelle giuridiche (distanze dal piano di sopra) e i condomini potrebbero rifarsi su questo o sulla questione del decoro, intentando causa civile ai proprietari. La domanda è: in questo caso cosa rischia l'architetto che ha redatto il PdC e ha dato l'agibilità?
:
Il PdC deve innanzitutto esserti rilasciato. Poi, ammesso che lo sia, potresti attestare l'agibilità. Ma se non ci sono i requisiti, è chiaro che attesteresti il falso.
:
Se i condomini non rilasciano una autorizzazione scritta è anche probabile che siano contrari e quindi che vogliano procedere contro, perciò 2 i casi o si hanno tutte le autorizzazioni o è un vicolo cieco. I condomini possono denunciare solo la proprietà ma anche l'architetto, poi sarà il giudice a stabilire chi è responsabile, ma perché mettersi a lavoro senza tutte le carte di appoggio?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.