recupero seminterrato a MIlano

messaggio inserito giovedì 16 aprile 2020 da carloniglio

[post n° 431112]

recupero seminterrato a MIlano

è possibile presentare una CILA per il recupero di un seminterrato senza opere strutturali da adibire ad esercizio commerciale (ampliamento del negozio sovrastante)? Grazie.
:
La CILA è una pratica da presentare per realizzare lavori che rientrano nelle categorie di MS o RRC, le cui definizioni sono contenute nell'art. 3 del TUE (DPR 380/01).
:
E' impossibile rispondere. Si devono verificare i regolamenti edilizi e di igiene. Deve incaricare un architetto
:
serve anche la deroga psal rilasciata da ats per l'uso di locali seminterrati e interrati
:
Sono un architetto e l'anno scorso ho già fatto un lavoro simile nella città di Corsico (MI) ed hanno preteso una SCIA alternativa al PdC; adesso per un lavoro identico, sulla pagina dedicata del Comune di Milano leggo che:" il recupero dei seminterrati non è qualificato come nuova costruzione e se conseguito con opere edilizie è necessario ottenere/ presentare il titolo (CILA, SCIA, PDC) riferito alla specifica categoria d'intervento, determinata dalla opere edilizie da realizzare." Poichè delle contropareti ed un vespaio (che sono i lavori richiesti) si possono fare con La CILA, pensavo di predisporre quella ma mi chiedevo solo se qualcuno aveva già proceduto in tal modo, giusto per conferma.
:
senza cambio di destinazione d'uso?
:
da C2 a C1.
:
se cambio d'uso urbanisticamente rilevante è necessaria la SCIA, anche in assenza di lavori
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.