MEGLIO GESTIONE SEPARATA INPS O INARCASSA?

messaggio inserito martedì 26 maggio 2020 da micael85

[post n° 432689]

MEGLIO GESTIONE SEPARATA INPS O INARCASSA?

sono un giovane professionista iscritto all'ordine, e dal 2019 ad inarcassa, un mio dubbio per l'attività libero professionista con partita iva è stata la scelta giusta iscrivermi ad inarcassa?? quindi versando i miei contributi ad essa oppure era meglio la gestione separata inps?
:
Fermo restando che in assenza di altra forma di provvidenza obbligatoria, i due requisiti fanno scattare l'obbligo di iscrizione esclusiva alla cassa, tempo fà feci una simulazione che incrociava i dati di due regimi fiscali (ordinario e flat tax) e delle due forme previdenziali, con i seguenti risultati (sintesi).

A1. Su un fatturato lordo di 30.000€ e imponendo la riduzione del 22% (allineando le spese per l'ordinario alla deduzione per il forfettario) si hanno i seguenti scenari (incidenza tasse+spese+contributi):
1. ORDINARIO + INPS = 38,7%
2. ORDINARIO + INARCASSA = 31,5%
3. FORFETARIO + INPS = 34,4%
4. FORFETARIO + INARCASSA = 25,4%

A2. Su un fatturato lordo di 30.000€ se si prevede di avere più spese scaricabili (r. ordinario), ad esempio il 30% (il 22% del forfetario è invariante):
1. ORDINARIO + INPS = 34,8%
2. ORDINARIO + INARCASSA = 28,6%
3. FORFETARIO + INPS = 34,4%
4. FORFETARIO + INARCASSA = 25,4%

B1. Su un fatturato lordo di 15.000€ e imponendo la riduzione del 22% (allineando le spese per l'ordinario alla deduzione per il forfettario) si hanno i seguenti scenari (incidenza tasse+spese+contributi):
1. ORDINARIO + INPS = 38,6%
2. ORDINARIO + INARCASSA = 30,8%
3. FORFETARIO + INPS = 34,4%
4. FORFETARIO + INARCASSA = 25,4%

B2. Su un fatturato lordo di 15.000€ se si prevede di avere più spese scaricabili (r. ordinario), ad esempio il 30% (il 22% del forfetario è invariante):
1. ORDINARIO + INPS = 34,8%
2. ORDINARIO + INARCASSA = 28,2%
3. FORFETARIO + INPS = 34,4%
4. FORFETARIO + INARCASSA = 25,4%

Non credo che sia altro da aggiungere su quale sia la condizione più conveniente (ammesso di rientrare nelle ipotesi di spesa deducibile fatte).

:
Guarda che non è una scelta.
Se vuoi fare l'architetto libero professionista, DEVI per forza iscriverti a Inarcassa.
Se invece hai un contratto da dipendente e vuoi fare anche la professione, o hai un contratto come disegnatore o altro, devi iscriverti alla gestione separata Inps.
:
io lavoro come collaboratore con contratto per studi di ingegneria e associazioni di imprese e anche privati per i quali emetto fattura.quindi mi ritrovo nella prima casistica che hai menzionato, giusto?
:
Beh, se hai una p.iva e di fatto lavori come libero professionista, sì.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.