Opere interne realizzate in assenza di titolo

messaggio inserito mercoledì 28 ottobre 2020 da hermes

[post n° 438824]

Opere interne realizzate in assenza di titolo

Buonasera, devo sistemare alcune piccole opere interne ad un'abitazione, realizzate qualche anno fa. Utilizzando la modulistica per presentazione CILA, nel compilare la qualificazione dell'intervento lo stesso rientrerebbe in "intervento realizzato", con oblazione di €. 1000,00. Data la variazione minima, quali spostamento di una porta e demolizione di una parte di tramezzo circa 1 mt, rispetto alla sanzione, vorrei chiedere se qualcuno sa dirmi se è l'unico modo per sanare queste piccole modifiche, ci troviamo in Piemonte. Grazie.
:
"Legalamente" non esistono altre soluzioni. (se non il ripristino dello stato dei luoghi).
:
Queste "piccole modifiche", se rispettano i parametri edilizi ed igienico sanitari sono sanabili con la già richiamata CILA in sanatoria, corrispondendo la sanzione amm.va di 1.000€ e, rispetto alla data dell'abuso, il ravvedimento operoso per la variazione catastale. Oltre naturalmente le spese tecniche, reversali, spese di accertamento ecc.
L'alternativa è il ripristino dei luoghi.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.