Do.c.Fa tardivo

messaggio inserito lunedì 18 gennaio 2021 da BATFRA

BATFRA : [post n° 441733]

Do.c.Fa tardivo

Buongiorno a tutti.
Chiedo gentilmente Vs confronto.
ho un dubbio , in merito alla presentazione di docfa, con data avvenuta variazione 1998.
il cliente ha variato immobile (cat C3), senza effettuare pratica comunale ne' catastale.
Oggi vorrebbe modificare solo catasto.

se si inserisce data avvenuta variazione oltre 5 anni non e' soggetto a sanzione, lo stesso sister, provando conferma.

Il punto e':

se agenzia effettuasse accertamento, potrebbe richiedere documento comprovante variazione nel 1998?es CILA? se si e' cmq soggetto a sanzione a mio avviso.

grazie anticipatamente


archspf :
Questa moda della sola variazione catastale è una "cattiva prassi" che deve finire, ancorché non accompagnata da una idonea motivazione (che non è "esatta rappresentazione grafica"). Preso atto che sapendo come molte agenzie ragionano, difficilmente andranno a fare verifiche oltre la piantina catastale, mi preoccuperei piuttosto di futuri atti di trasferimento (qualunque essi siano) dal momento che sta prendendo piede (diverrà sicuramente "strutturale") la cosiddetta "Due Diligence" che prevede l'accertamento e la dichiarazione espressa di conformità dell'immobile.

Si deve procedere con una CILA in sanatoria (pagando l'oblazione amministrativa) e successiva variazione catastale senza sanzione poichè sarebbe prescritta.
Pix :
archspf: voto 10
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.