PONTI TERMICI BALCONI E SUPERBONUS110%

messaggio inserito martedì 9 febbraio 2021 da lf

lf : [post n° 442839]

PONTI TERMICI BALCONI E SUPERBONUS110%

Buongiorno a tutti,
chiedo parere sulla possibilità di portare in detrazione le opere complementari relative ad intervento di realizzazione di cappotto volto ad isolare un balcone ed ostacolare la comparsa di un ponte termico all'interfaccia dell'attacco col solaio interno. Nello specifico, chiedo conferma se è corretto considerare come intervento trainante la posa in opera di xps+massetto alleggerito con perlite (pensavo di sostituire il massetto con uno con proprietà isolanti al fine di limitare lo spessore del xps da inserire). Quale è il limite di spesa a mq a cui devo far riferimento? E inoltre, lo smaltellamento della pavimentazione, ringhiera, guaina ecc esistenti e il ripristino di questi possono essere considerati opere complementari e portati in detrazione al 110%? In alternativa pensavo ad un insufflaggio delle pignatte del balcone da operare con schiuma poliuretanica agendo dall'intadosso, ma ho qualche dubbio sul fatto che tale intervento possa garantirmi la non comparsa di muffa, in quanto di fatto i travetti non risulterebbero isolati...
Grazie a tutti, qualsiasi consiglio è ben accetto
archspf :
Domanda che richiederebbe una esplicita risposta degli enti e sulla quale ho provveduto ad inviare interpello anche all'ordine professionale che conferma sostanzialmente l'orientamento che segue.

Teoricamente le spese accessorie sono quelle strettamente necessarie. Ritengo pertanto che la valutazione debba essere in ragione del "buon senso" e delle regole del "buon costruire": pertanto da valutarsi se, caso per caso, la risoluzione del ponte termico del balcone/terrazzo possa essere "estesa" a tutto l'inviluppo o alla sola porzione necessaria alla sua mitigazione.

Personalmente riguardo alle operazioni sopra menzionate che condivido come soluzione primaria, se riguardano porzioni ragionevoli suppongo possano essere inserite nella totalità del massimale di spesa, diversamente se sto intervenendo su una terrazza/lastrico con una certa superficie e peraltro giacente su porzioni "non residenziali" ancorchè esterne, ritengo poco congruo far rientrare tutta la spesa dell'intero rifacimento.
La logica è, secondo il mio parere, quella per la definizione degli interventi su "porzioni riscaldate", laddove si dovesse sconfinare, la parte residua non viene agevolata.

Per concludere: non c'è un massimale unitario al mq se non quello definito dai prezzari: come sempre non si tenga conto dell'allegato I che non ha nulla a che vedere con il superbonus.
Fabry :
Più che altro leggendo la domanda quello che mi chiedo è se l’isolamento termico del solo balcone interessi una superficie superiore al 25% della superficie disperdente complessiva dell’edificio, condizione necessaria per considerarlo intervento trainante.
archspf :
La superficie disperdente è quella che delimita locali riscaldati. Un balcone difficilmente è in questa condizione, al più una terrazza ma nel momento in cui si configura come un soffitto di un locale abitabile.
Non si faccia confusione tra superficie lorda disperdente e ponti termici.
lf :
Buongiorno, ovviamente la superficie disperdente è calcolata a parte (facciata e copertura). Il punto è che qualora non fossero risolti eventuali ponti termici, a seguito di posa in opera di cappotto termico, ovviamente il flusso termico si andrà a modificare e concentrare sui suddetti ponti con conseguente formazione probabile di condensa e quindi muffa. Piu isolo e più il ponte termico esce fuori. Ergo, anche se non trattasi di sdl, sarà necessario abbatterlo e quindi intervenire isolando anche i balconi. Mi chiedo però se anche la risoluzione dei ponti termici, di fatto necessaria e indispensabile, possa rientrare all'interno delle detrazioni del 110%, e mi pare logico supporre di si.
desnip :
Fabry, perdonami... ma che ci azzecca? Il collega ha chiaramento spiegato che si tratta di un eventuale intervento accessorio a un cappotto. Il quale cappotto è stato progettato sicuramente perchè superiore a quel minimo del 25% richiesto. Nessuno ha parlato di fare un "isolamento termico del solo balcone".
archspf :
Mi sembrava di aver già risposto: rientra nei massimali del cappotto sino ad un certo "limite" di ragionevolezza che è stabilito dal progettista in funzione dell'operazione da svolgere. Probabilmente non mi sono spiegato bene, riformulo:
- se si vuole intendere che il completo rifacimento di un terrazzo possa rientrare nel 110 direi di no fatta salva la pozione necessaria a mitigare il ponte termico a ridosso dell'ammorsamento della soletta alla muratura o il caso in cui stiamo lavorando sull'estradosso di un soffitto di una porzione riscaldata (ma mi pareva scontato);
- stessa cosa dicasi per i balconi ma in questo caso vista (spesso) l'esiguità della superficie da trattare, ritengo congruo fare un inviluppo completo o più prossimo allo stesso;
ponteggiroma :
se vuoi sapere se i balconi rientrano o meno nell'eco 110 la risposta è NO
Fabry :
Sì scusate, forse ho travisato io...è che leggendo il post iniziale non mi era così chiaro che l'isolamento del balcone fosse un intervento accessorio rispetto alla posa del cappotto.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.