Art. 36 in scia municipi Roma

messaggio inserito domenica 28 marzo 2021 da ARossi

ARossi : [post n° 444928]

Art. 36 in scia municipi Roma

Salve, perché a Roma i municipi fanno presentare l'art. 36 in Scia alt. in sanatoria? Mi sono confrontato con diversi tecnici e tutti mi hanno confermato che seguono questa procedura. Mi rivolgo quindi ai tecnici qui presenti, voi come procedete?
archspf :
Purtroppo non ho esperienza così specifica a riguardo, pertanto posso solo dare una considerazione del tutto personale.
Preso atto che a Roma sia possibile tale "strumento" e che, immagino, questi sia "disponibile" per tutti casi in cui, analogamente, sarebbe consentito il ricorso alla SCIA Alternativa (per quanto non esista a livello nazionale, come sappiamo, in sanatoria) nei casi ordinari, ritengo che i tecnici incaricati si vadano a complicare la vita da soli (in termini di responsabilità, stante il fatto che è una opzione e non un obbligo) considerando quanto segue:

- tenuto conto del fatto che sempre di art. 36 parliamo (e quindi interventi di cui all'art. 15 della L.R. 15/2008), si sarebbe soggetti alla medesima oblazione prevista dalla legge regionale: art. 22 comma 2 lett. a) -> 3 volte il contributo di costruzione + una volta il medesimo contributo;
- il tempo dell'istruttoria rimarrebbe di 60 giorni (art. 22 comma 4 L.R. Lazio 15/2008);
- in caso di mancato provvedimento espresso l'istanza si ritiene rifiutata trascorso inutilmente il termine (silenzio-diniego; idem come sopra);

Alla luce di questo non trovo vantaggi. Rimaniamo in attesa di indicazioni dai colleghi più esperti.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.