SANATORIA VERANDA

messaggio inserito lunedì 29 marzo 2021 da giovanni

giovanni : [post n° 444969]

SANATORIA VERANDA

Buongiorno nel valutare la conformità urbanistica, è possibile riferirsi all'ultimo titolo abilitativo.
In questo caso, qualora l'unità immobiliare presenta una difformità , ad esempio chiusura di un vano sul lato scala, già inserita nella pratica fatta in precedenza con scia, quindi piante e prospetti, ma non mensionata in relazione , sana l'abuso?
davide :
Giovanni, si capisce poco ... cmq se la veranda è in scia, perché dici che è abusiva?
giovanni :
No la veranda è in scia.... negli elaborati di progetto presentati contestualmente alla scia, hanno inserito anche questo aumento volumetrico dell'unità immobiliare, ossia l'ingresso dell'abitazione nel progetto originario non prendeva parte dell'androne scale.
L'unico dubbio, è se l'elaborato grafico fa fede, anche se nella relazione tecnica descrittiva parla solo di verande, ma il tecnico ha automaticamente sanato tutto.. era il comune che doveva vedere la difformità.
davide :
Appunto: anche io ho detto che è in scia e ripeto: se è in scia perché parli di abuso?
"L'unico dubbio, è se l'elaborato grafico fa fede, anche se nella relazione tecnica descrittiva parla solo di verande, ma il tecnico ha automaticamente sanato tutto.. era il comune che doveva vedere la difformità" ... oppure è una sanatoria?
Giovanni: non si capisce un'accidenti di quello che stai dicendo, come possiamo aiutarti?
Giovanni :
Allora il titolo abilitativo parla di realizzazione di verande e chiusura terrazzi.
In allegato alla relazione tecnica, il progettista ha inserito anche piante e prospetti.

Nell'elaborato delle piante di progetto il progettista ha rappresentato anche l'inserimento delle terrazze. Nello stesso elaborato viene già inserito anche lo spostamento del tompagno dell'abitazione verso il vano scala, che produce un aumento di volume della singola abitazione di 10 mc.
davide :
Ok, ora è più chiaro.
Direi che se i disegni rappresentano quello che effettivamente è presente e sono stati pagati multe ed oneri vari e se rispetti i parametri urbanistici, sei a posto.
Tuttavia è sempre meglio confrontarti con il tecnico comunale perché un conto è leggere un post nel quale viene interpretato il contenuto della pratica ed un conto è fare la verifica di conformità come si deve.
E sottolineo: se sei un tecnico dovresti sapere come fare, ma dalle domande che fai presumo che non lo sei. Se non lo sei, affidati ad un professionista. Non hai scelta
Giovanni :
P.s.
e' stata presentata con concessione edilizia, non con la scia
Nel caso ci sia il certificato di agibilità, con data post a quella della scia, sana tutto in automatico.
desnip :
Il certificato di agibilità "SANA"????
Giovanni :
nel certificato di agibilità non rientra anche il collaudo dell’opera e quindi delle opere legittime?
desnip :
Il collaudo è altra cosa ed è un adempimento strutturale.
davide :
Allora Giovanni, con tutto rispetto, ma stai facendo una gran confusione. Rispondi per favore a questa domanda: se la veranda è stata autorizzata con concessione edilizia e hai pure il certificato di agibilità, perché parli di abuso?
ponteggiroma :
ma ce pagano?
ivana :
forse a chi ha iniziato il post sì
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.