Sanatoria villetta

messaggio inserito venerdì 23 aprile 2021 da Mino

Mino : [post n° 446077]

Sanatoria villetta

Salve, sono un architetto alle prime esperienze come libero professionista. Mi contattano per verificare la conformità urbanistica e catastale di una villetta (con struttura portante in c.a.) , ho riscontrato delle difformità tra progetto presentato al comune e stato attuale come aumenti di volumetria e diversa distribuzione degli interni, diversa collocazione della scala interna (c.a.) e modifiche di prospetto. Ora il procedimento sarebbe quello di una Sanatoria, per quanto che la scala è stata collocata in un altro posto bisognerebbe fare, sempre se esiste, una Sanatoria Strutturale al Genio Civile?
ArchiFish :
Verifica il deposito delle strutture (se esistente). Potrebbe trattarsi di refusi (gravi) in tema di rappresentazione grafica e/o progetto architettonico. Un progetto strutturale conforme allo stato di fatto ti solleverebbe da parecchie complicazioni. Non si sa mai.
Mino :
Il deposito al genio civile delle strutture è lo stesso di quello depositato al comune, la struttura è uguale a quella esistente l'unica differenza sta nella posizione della scala e della copertura del sottotetto che non è in c.a ma in ferro. Ora, mi chiedo, se la sola posizione della scala mi implica problemi con il genio civile ?
Pio :
Valuta bene tutto e se ti interessa veramente come incarico le responsabilità sono molte considerando le difformità che ci sono..
Mino :
Grazie per le risposte, ho ancora il dubbio se lo spostamento della scala (c.a.) mi obbliga a presentare un nuovo progetto strutturale, o posso presentare una diversa distribuzione degli spazi interni.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.