Sanatoria per Recupero sottotetto con cambio di destinazione d'uso

messaggio inserito martedì 11 maggio 2021 da Arch. Valentina B

Arch. Valentina B : [post n° 446823]

Sanatoria per Recupero sottotetto con cambio di destinazione d'uso

Buonasera a tutti.
Un cliente che ha un'unità immobiliare su due livelli (un livello residenziale e uno accatastato come soffitta), ha realizzato (senza titoli!) due camere da letto e un bagno nel secondo livello. Ora vorrebbe sapere:
1) se è possibile sanare e con che pratica;
2) se è possibile il cambio di destinazione d'uso da C2 a A2;
3) se sono obbligatori gli interventi di sostenibilità energetica di cui all'Art.6 della L.R. 13/2009.

Ringrazio chiunque risponderà.
gioma :
Se in quella zona è contemplato dagli strumenti urbanistici il recupero abitativo dei sottotetti, per legittimare l'intervento andrebbe presentato in Comune un PdC in sanatoria.
archspf :
Vanno consultate le norme locali poichè non esiste una risposta univoca. Tuttavia se parliamo di Regione Lazio, il riferimento citato alla Legge sul recupero ai fini abitativi del sottotetti esistenti, è esso stesso la spiegazione ai quesiti.
desnip :
Abbi pazienza, ma tu sei un architetto, chi vuoi che ti risponda? Sei tu che devi saper rispondere al cliente.
Arch. Valentina B :
desnip grazie, menomale che me lo dici tu altrimenti non lo capisco!
Volevo solo avere un confronto tra colleghi, tutto qui. Credo che la bacheca serva per questo. Se ho frainteso, la prossima volta farò in altro modo.
Arch. Valentina B :
Si, Regione Lazio. Ho citato la norma nel post. Immaginavo comunque, d’altro canto l’articolo è molto chiaro.
Grazie per la conferma!
Arch. Valentina B :
Si, è contemplato.
Grazie per il supporto, non ero sicura se PdC.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.