Frazionamento fusione e diversa distribuzione senza autorizzazione comunale

messaggio inserito martedì 11 maggio 2021 da Mg

Mg : [post n° 446832]

Frazionamento fusione e diversa distribuzione senza autorizzazione comunale

Buonasera stiamo per acquistare un appartamento all'interno di un palazzo del 1700 il notaio ha notato una variazione catastale per frazionamento fusione e diversa distribuzione di spazi interni a cui non corrisponde un titolo autorizzativo comunale. Al termine della visura catastale si citano 3 subalterni soppressi che hanno portato alla creazione del sub attuale. Il venditore sostiene che nel 2002 fu operata un semplice frazionamento senza opere ( probabile divisione della cantina). Chi può aiutarmi dicendomi se andava presentato titolo autorizzativo comunale? Come averne certezza? Grazie mille
gioma :
Dovrebbe incaricare un tecnico di studiare il caso attraverso la consultazione delle pratiche depositate in Comune, visto che la doc catastale non è probatoria.
desnip :
Se si trattasse del semplice "scorporo" di una cantina non collegata dalla scheda catastale, si potrebbe pure fare.
Ma se lei parla di frazionamento, fusione e addirittura di diversa distribuzione interna come si fa a dire che non ci vuole titolo autorizzativo?
Mg :
Ma infatti sembra paradossale sostenere quella tesi....avevo proposto una sanatoria comunale così da abbreviare i tempi ma si vuole procedere prima con accertamenti catastali e poi con quello comunale....
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.