Tipo di pavimento per abitazione con utente disabile (carrozzina elettrica)

messaggio inserito giovedì 9 dicembre 2021 da Plag

Plag : [post n° 454419]

Tipo di pavimento per abitazione con utente disabile (carrozzina elettrica)

Buongiorno, è la prima volta che me ne occupo e non vorrei fare cavolate ...
devo ristrutturare un appartamento per una persona disabile su carrozzina elettrica.
Non ho grossi problemi per quanto riguarda la dimensione di porte / locali/ bagni ecc.
Il mio dubbio piuttosto è sul tipo di rivestimento a pavimento da usare, in quanto al momento è posata della ceramica che in diversi punti presenta avvallamenti e crepature.
Io pensavo di rimuovere l'esistente e posare del grès ...
Anche se il cliente preferirebbe il parquet , personalmente (purtroppo) lo evito perché ho avuto sempre problemi con la posa e sono "stufa" di aver da discutere con posatori prima e cliente poi.
So che dovrei verificare la resistenza a flessione e usura/abrasione , ma quali valori sono idonei?
e nel caso, quale parquet preferire?
grazie a chi volesse darmi dei consigli
ArchiFish :
Nel tuo caso potrebbe essere interessante restare su un prodotto piuttosto "grezzo". Un parquet spazzolato o comunque piuttosto materico, con finitura tale da "incorporare facendo propri" i segni del tempo e dell'usura. Eviterei qualsivoglia finitura che possa mettere in risalto graffi, perdite di patina o opacizzazione. Da valutare, per durezza, anche il lamellare in bambù o prodotti analoghi di spessore "consistente".
Ciò premesso ci sono alternative interessanti tra i nuovi laminati sintetici. Se ho ben capito, pur non avendo mai approfondito, sono mix di PVC, resine e polvere di pietra o cmq di una parte "minerale". L'effetto legno (anche nel PVC semplice) è ormai molto "convincete" e non presenta le sgradevoli fughe tipiche del gres "effetto qualcosa". Sicuramente si tratta di prodotti con ottime doti meccaniche, elevato grip e praticità di pulizia. Ne ho viste parecchie centinaia di mq posati in una clinica veterinaria tra le più grandi del nord Italia, deduco la scelta non sia casuale( in quel caso, credo fosse PVC "e basta").
Purtroppo non dispongo di feedback in tema di durata e resistenza a sollecitazioni particolari.
Fermo restando che se si vuole il legno, sarebbe il massimo poter scegliere il legno vero, quanto sopra è la prima alternativa al gres che mi è passata per la mente.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.