Errore docfa

messaggio inserito mercoledì 6 luglio 2022 da Ste

Ste : [post n° 462818]

Errore docfa

Buongiorno ho affettato una pratica nel 2013 dando poi fine lavori ( il progetto aveva solo variazioni internet nulla in facciata o parti comuni)
Effettuato regolarmente il docfa
Il cliente poco tempo fa ha venduto l’immobile e ha preso una multa perché il catasto e differente dal reale
In realtà il balcone è spostato di circa 50 cm
Il balcone era stato preso dal catastale precedente
Ora il cliente si vuole rifare su di me per la multa ?
Come devo procedere ?
nikosky :
bhe, non c'è molto da procedere.
purtroppo avresti dovuto verificare di persona la posizione e dimensione del balcone senza affidarti a quanto presente in mappa.
dipende a quanto ammonta la multa ma il cliente non ha tutti i torti a rivalersi sul professionista.
a volte capita, non dovrebbe essere una spesa esagerata.
unfor :
Per curiosità personale, gli ispettori del catasto sono usciti a fare un sopralluogo ed hanno verificato la non conformità?
Ste :
Non lo so perché a me non hanno detto nulla ancora so che il cliente si è rivolto al costruttore …. Ma a me nessuno ha ancora chiesto e detto nulla
So che la multa ammonta a 1000 euro + nuova pratica di 1000 euro
Io ho fatto solo il docfa per questa ditta
Ste :
Non lo so
nikosky :
1000 euro per un docfa e 1000 di multa.....ma sono venuto con il passamontagna?!?!?!?
Quando sarà il momento, se qualcuno verrà a chiederti qualcosa, fatti mandare prima le carte, copia della multa etc.
archspf :
La legittimità della preesistenza è l'obbiettivo primario di ogni intervento.
Non avendo effettuato le dovute verifiche preliminari il cliente ha tutte le ragioni per potersi rivalere sul professionista.
Peccato che la questione non sia solo di natura catastale in quanto la difformità, anche se già presente e seppur "ereditata" nella pratica depositata, è di carattere sovraordinato al tipo di intervento asseverato: in sostanza occorreva semmai ed in principio preoccuparsi di una sanatoria in accertamento di conformità, laddove possibile.
Ora la ripresentazione del Docfa non farebbe altro che viziare ulteriormente il tutto.

Un consiglio spassionato: le pratiche non si fanno MAI "ricalcando" quelle precedenti, anche se questo può evidenziare vizi...anzi a maggior ragione per diligenza e scopo professionale è un dovere deontologico.
Ste :
Certo non lo faccio mai ma avevo le stampelle e non riuscivo ad andare in cantiere e mi sono fidata del rilievo fatto dalla ditta
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.