sconvolgente

messaggio inserito venerdì 1 aprile 2005 da Campanellino

Campanellino : [post n° 46901]

sconvolgente

Ragazzi ho appena letto un annuncio che mi ha lasciato di stucco sul sito dell'ordine degli arch. di Milano.
Vi riporto di seguito il testo integrale:

Mi offro gratuitamente per collaborazione part-time con studio di architettura a milano.
Autocad e principali programmi di grafica.

Non ho parole, AIUTO!!!!!!

Se non ci credete guardate il link...non è inserito nella pagina degli annunci di lavoro ma in quella degli annunci vari, sotto la data del 8/3/05:
www.ordinearchitetti.mi.it/news/cercoffro/vari.htm
Campanellino :
E' questa gente che ci rovina la piazza....per cui non c'è da stupirsi delle offerte misere che fnno gli studi!!
nais :
..c'è l'e-mail, per cui scriviamogli e spieghiamogli gentilmente perchè non farlo!
...se lavora gratuitamente, potrebbe venire anche da me a pulirmi casa e stirare un po' di cose! ... a voi serve qualcosa?
Buon lavoro!
Vincenzo :
SARà UN PESCE D'APRILE (ANTICIPATO..)
*Ste* :
in questi casi è azzeccato dire "chi chiede poco, vale poco"!
CHI CHIEDE NIENTE... VALE NIENTE!
Se tu fossi il titolare di uno studio non saresti diffidente per una simile offerta???
Pensaci bene, Campanellino, il Paese dei Balocchi si rivelò ben diverso da quanto sperato a Lucignolo e Pinocchio!
Sharon :
e se non ha pratica cosa ci può fare? Forse chiede per conoscere l'ambiente degli architetti non tutti siamo nati sotto la fortuna! Bacioni
Marta Galbiati :
Un po' sono d'accordo con Sharon.
In fondo che ne sapete che progetti ha questa persona?
Magari ci tiene taslmente tanto a farsi le ossa ... che pur di iniziare a mettere il naso nell'ambiente che le interessa, è disposta a iniziare dal basso. Se poi vale ... o lei o il datore riconosceranno il merito e così progredirà. Anzi, tanto di cappello!

Ricordo che anch'io quando ho iniziato (al 3° anno di università) ... il mio attuale Capo mi offerse 400.000 lirte/mese. Era giusto un rimborso spese, ma io ero ero talmente contenta di aver trtovato una persona così in gamba da volermi "insegnare il mestiere" nonostante la mia inesperienza ... che mi sentivo quasi in colpa a ricevere quelle 400.000 mila lire perchè sarei stata addirittura disposta a pagare io lui ... affinchè mi offrisse la sua esperienza!

Subito dopo i primi 2 mesi è stato lui ha darmi un aumento, riconoscendo il mio impegno e constatando che imparavo bene ed in fretta, e questo fino ad oggi, e sono passati 5 anni e mezzo e nel frattempo mi sono laureata.

Insomma io sono per la gavetta coscienziosa ed umile, fatta con il sorriso sulle labbra. Sono sicura che chi semina bene, raccoglie nel tempo frutti sani e saporiti.

Se invece questa ragazza sarà meno fortunata (può capitare un colpo poco fortunato) ... sono sicura che saprà valutare che il gioco non vale la candela e provvederà a cercare altro.

Concludendo, a dirla tutta, stimo più ragazze come queste ... che la marea di ragazzotti e ragozzotte che la scorsa esteate sono venute a cercare lkavoro nel mio studio che, SUBITO IL GIORNO DEL COLLOQUIO, chiedevano qualwe sarebbere stato il loro PIANO FERIE!
Tzè, roba da matti!!! Fossi stata io il titolare avrei dato las precedenza a questa ragazza (sicuramente con più voglia di lavorare) ... e sarei stata ben contenta di offrirle magari anche di più di quanto, sempre questi ragazzotti, pretendevano per una "esperienza" cmq tutta da verificare!

Questo il mio pensiero,
ciao a tutti, Marta
*Ste* :
E' vero Marta, non conosciamo i progetti di questa persona. Ma se usa Autocad e i principali programmi di grafica non penso parta proprio da zero.
Tu stessa dici che quando hai iniziato (da studentessa universitaria senza esperienza) hai comunque ricevuto un... chiamiamolo "rimborso spese", per quanto lo ritenessi immeritato...
Secondo me era più che meritato, se non altro perchè (bene o male) svolgevi del lavoro.
Anche se a me personalmente non piace, siamo tutti in un sistema capitalistico (maturo ecc. possiamo aggiungere gli aggettivi che vogliamo) dove la gratuità è esclusa, pena una concorrenza sleale che va solo a colpire i giovani colleghi, a favore del proliferare del lavoro nero e della concorrenza sleale.
In quanto ai ragazzotti di cui parli, sappiamo entrambi che se ne trovano in tutti i settori e penso che la situazione peggiorerà con la riforma della scuola superiore avanzata dalla Moratti.... ma questa è un'altra storia!
Ciao
Ste
*Ste* :
Se questa persona chiedesse per conoscere il mondo degli architetti (sic!) gli/le basterebbe bussare allo Studio più vicino.
Non ho ancora conosciuto un arch. che si rifiuti di far lavorare qualcuno gratuitamente! :D
In compenso ho conosciuto alcuni arch. e geom. che si sarebbero arrampicati sui vetri pur di pagare una miseria un collaboratore (con esperienza, non un praticante alle prime armi, tanto per intenderci).
Probabilmente ho accumulato abbastanza esperienza per non credere più alle favole (vedi sopra Pinocchio;)
nikita :
La mia è una opinione personale, ma l'architettura non è un hobby o volontariato. E' lavoro, penso equiparato a tutti gli altri lavori .. non ho mai sentito dire da un mio amico che lavora in altri ambiti "oggi comincio un lavoro, ma visto che non l'ho mai fatto lavoro gratis!" ... o al massimo esiste un contratto dove i primi mesi sono di prova (pagati come rimborso spese) ... perchè è tutto un do ut des, non penso che lo studio di architettura prenda un "giovane" solo per spirito di carità o per il desiderio francescano di insegnare una professione.
E poi, purtroppo per vivere bisogna avere i soldi ... per andare al lavoro bisogna avere i soldi, per mangiare nella pausa pranzo bisogna avere i soldi...per fare visite mediche bisogna pagare i dottori... e va a finire che solo chi se lo può permettere va a "lavorare" gratis per gli studi ... i soldi purtroppo solo negli studi di architettura e di design sono volgari! ... e inoltre, anche legalmente un datore di lavoro (anche se architetto o designer..perchè non sono delle caste super partes) deve regolarizzare la posizione di chi presta collaborazione presso il proprio studio.
Altro è l'umiltà e la voglia di apprendere del "giovane architetto" ... ma questa è una questione che riguarda qualsiasi settore.
Sharon :
...non intendevo ciò: non è ovvio che chiunque si presenti in uno studio e offra la propria disponibilità gratis sia ben accolto, può esser trattato gentilmente ed esser mandato a casa con un arrivederci... se le persone non si conoscono come si può ammetterle nel proprio studio (anche con grandi curricula).Se una persona è disposta a farsi conoscere:parlare cercare dei riscontri avere idee similari o anche discordanti comunque sempre con una buona base:educato/a. Esistono i falsi.
*Ste* :
L'esperienza mi ha mostrato situazioni opposte a quelle da te ipotizzate.
Uno Studio (parlo di quelli medi e piccoli, non dei grandi nomi) non rifiuta di "mettere alla prova" o meglio approfittare di chi si offre gratuitamente. Se non altro nei periodi di grande lavoro (decine di tavole da finire in tempo record) quando un disegnatore cad in più è manna dal cielo.
Ho sempre visto che chi si propone ad uno Studio viene messo alla prova sui fatti, non sulle parole, per quanto educato possa essere, per quanto desideri colloquiare.
E i fatti non sono da intendersi: caro giovane architetto ti metto alla prova facendoti progettare un edificio... eh no quello è del Titolare!
I fatti spesso sono: ecco l'edificio già progettato, datti da fare per compilare il computo metrico, oppure realizza dei rendering da passare all'agenzia immobiliare per la vendita.
Sharon :
la casistica è varia e comunque tu hai perfettamente ragione come l'ho io :) ciao
macchianera :
ciao a tutti
lavorare gratis è sbagliato...anche se si deve iniziare a fare esperienza, anche se di esperienza non se ne ha nemmeno un po'.
è sbagliato il concetto...perchè il lavoro, anche se poco qualificato...DEVE essere rispettato....e lavorare gratis significa svendere se stessi e quanto si sa fare o si può imparare a fare.
dopo 10 anni di esperienza negli studi, so benissimo a che livello di meschinità arrivano capi e titolari...spetta a noi educare costoro...che lo sfruttamento non porta nulla di buono....
la dignità è una cosa importante...se uno si svende appena laureato...come può pensare di diventare un bravo architetto?
anche io all'inizio avevo bisogno di soldi...mi cercavo un lavoro da architetto la mattina, ed il pomeriggio facevo la commessa in libreria...pagata!!!!
grazie e buona giornata
macchianera
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.