Esame di stato all'estero

messaggio inserito venerdì 22 aprile 2005 da Chiara

Chiara : [post n° 48608]

Esame di stato all'estero

Volevo sapere se qualcuno sa se l'esame di stato e la successiva iscrizione all'albo in un altro paese della Comunità Europea è riconosciuto in Italia?
O per lo meno se qualcuno ha un idea di dove prendere informazioni o se si fosse trovato nella stessa situazione?
Grazie Ciao Ciao
stefano :
Si è riconosciuto, unica cosa è la residenza, tu per essere iscritto ad un Ordine devi risiedere nel distretto di quell'ordine. Poi la questione è solo burocratica. Informati presso un Ordine italiano.
Altra cosa...l'esame di stato in generale all'estero non c'è. La normativa europea in merito prevede due anni di tirocinio presso uno studio, con dei corsi tecnici di supporto nei rispettivi Ordini Professionali.

pseudonimo :
In italia ho letto di studi d'architettura che cercano tirocinanti, prestarci al lavoro e non aver stipendio è come sottovalutare gli lo studio universitario anche perchè in Italia il tirocinio non è previsto.
matteo :
il tirocinio non è previsto per l'esame di stato, come in Uk o USA, ma è previsto nel piano di studi. quindi senza un tirocinio (non retribuito), niente laurea. al poli di milano, bisogna fare un tirocinio di 135 ore al terzo anno e di ben 250 al quinto. sapessi quanti studi a milano ci marciano su questo fatto.
Virago :
a Milano sono speciali? O è una cosa contemplata anche in altre facoltà?
matteo :
penso che noi del polimi siamo trattati in maniera differente dagli altri atenei, purtroppo. speciali non direi, sfruttati sì direi.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.