corso inglese

messaggio inserito sabato 14 maggio 2005 da vicki

vicki : [post n° 50471]

corso inglese

ciao a tutti,
sto carcando un corso di inglese a Milano o Provincia sud-ovest veramente valido... un corso magri intensivo.
Vorrei riprendere le mie conoscenze che sono veramente pessime.....
Visto che a livello comunitario o robe del genere non ho trovato nulla dovrò farlo a spese mie.....
grazie a tutti
carlo :
sono di milano, ho fatto corsi al british council in via manzoni, al wall street institute in v.le papiniano e alla berlitz in via larga. la migliore? la berlitz in assoluto con grandissimo stacco. le prima due sono concentrate al 90% su grammatica o con insegnante o davanti ad un computer e solo alla fine del capitolo c'era un colloquio con un insegnante madre lingua. molte volte si sapeva di grammatica, ma non si sapeva la pronuncia. alla berlitz invece, è tutto basato sulla conversazione, e tramite questa si impara la grammatica e naturalmente la fonetica. in ogni caso i corsi costano, scegli non solo in base al costo, ma soprattutto dal metodo che ti sembra più appropriato, e secondo la mia modesta esperienza, la berlitz ha il metodo migliore, qualsiasi sia il tuo livello di partenza. aggiungo anche che la berlitz ha più di 60 anni e ha sedi in tutto il mondo, forse anche questo è sinonimo di qualità.
vicky :
grazie carlo per la dritta,
contatterò i centri che mi hai consigliato per chiedere prezzi ecc.
sai qualcosa del metodo schenker (ops non so se si scrive così)?
matteo :
se non vado errando è il metodo che usavano al wall street institute, ovvero ti mettono davanti al computer ad imparare grammatica ed ascoltare registrazioni, solo alla fine del capitolo si poteva fare un colloquio con un insegnante madrelingua ed usare le regole appena imparate.
matteo :
mi sono dimeticato di dirti, che alla berlitz ero inserito in un gruppetto di 6 persone, tutte molto simpatiche, e non solo quelle del mio gruppo, e questo mi stimolava a seguire attentamente le lezioni ed esserne parte integrante, infatti le lezioni non sono rigide, c'è sempre un filo conduttore, ma se non si riesce ad apprendere una cosa l'insegnante cerca in tutti i modi di farlo capire e nessuno mai resta in dietro, c'è molto interscambio tra studenti ed insegnante. alla wall street institute invece avevo una bellissima relazione platonica con il mio computer n° 34 o 17 o 8 di turno, e non ho conosciuto nessuno.
matteo :
ops, ho praticamente detto le stesse cose che ha detto carlo prima di me.
vicky :
grazie a per le info, in particolorare sto cercando un corso intensivo perchè ho la testa un pò dura con le lingue....adesso prenderò maggiori informazioni, riguardo ciò che mi avete consigliato....
grazie
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.