borsino utile a tutti

messaggio inserito giovedì 26 maggio 2005 da aldous

aldous : [post n° 51616]

borsino utile a tutti

cari colleghi, ma alla fine di tutto uno laureato, abilitato con esperiuenza di 4/5 anni in uno studio quanto deve prendere netto con fattura al mese per 8 ore al giorno.
scambiamoci dei pareri che torna utile a tutti
ciao
aldous
antonio :
2500 euro + benefit ! ma scordateli... io sono nella tua stessa situazione, solo che ho qualche anno in meno di esperienza (circa 2,5), e ne guadagno 1100. per fortuna (non voglio essere e sembrare volgare, ma mi sto toccando i gioielli di famiglia) che da qualche mese riesco a fare qualche lavoretto extra cjhe mi pemette di raccimolare qualcosa, altrimenti sarei già andato a pescare i salmoni in alaska!!!
un saluto a tutti
vinfici :
i salmoni sono così belli a vedersi se penso che risalgono il fiume per accoppiarsi...
antonio :
...ma sono anche buoni da mangiare!!!
Scusa ma... mi accontento del modo in cui mi accoppio io! non sono costretto a risalire i fiumi!


RandomUser :
ho fatto un pò di conti tempo fa,
paragonando la tariffa oraria di alcuni meccanici e idraulici a quella a cui sono "costretto"...
ne risultava che: HO PROPRIO SBAGLIATO MESTIERE!
Il termine di paragone è purtroppo 5 a 1!
Quindi io al lordo prendo 1000 il mecca (listino VOLKSWAGEN) prende 5000!!!
Mettici poi che da me non esistono ferie! Insomma un bel quadretto di c a c c a !
Probabilmente, la butto lì, per l'impegno e le responsabilità che ci sono richieste forse
per 3000 EURI al mese sarei molto meno NERVOSO!
Saluti, Lavoratori ;)
R :
Quello che RandomUser legge sul listino Volkswagen è la tariffa che paga il cliente, ma non quella che prende il ragazzo che materialmente fa il lavoro.
Oggi il nostro lavoro, così come quello delle officine qualificate, è fatto di strutture, organizzazioni, attrezzature, affitti per gli immobili, e quant'altro.
E' chiaro che se il cliente paga una cifra X per la mano d'opera, questa poi va a coprire sia lo stipendio della persona che fa materialmente il lavoro (nel nostro caso il collaboratore dello studio) sia tutto il resto, nonchè l'utile di chi gestisce l'officina e si prende le responsabilità del lavoro, anche di quello del suo dipendente/collaboratore, poichè il cliente, se dovesse uscire fuori qualche problema, non si rivolgerà al dipendente/collaboratore, ma all'officina/studio che ne risponderà di errori fatti da chiunque nella sua struttura, e questi spesso non si rifa (almeno economicamente) su chi involontariamente ha fatto un errore.
Premesso ciò, forse il problema e che, oltre ad una prassi di approfittarsi dei collaboratori (cosa che purtroppo spesso accade) ci sono anche molti lavori sottopagati direttamente agli studi a cui vengono commissionati. Non so quanti studi (almeno quelli più piccoli) riescono a farsi pagare un lavoro seguendo quanto indicato nelle tariffe (che non sono campate in aria, ma vengono redatte e aggiornate su basi oggettive del mercato e del lavoro che viene richiesto).
Che dire? Forse siamo noi architetti (tutti indistintamente) che dovremmo porci nei confronti del mondo professionale in modo diverso.
Un saluto a tutti.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.