ascolto di Chopin

messaggio inserito sabato 28 maggio 2005 da Chopin

Chopin : [post n° 51714]

ascolto di Chopin

la musica ha molto condizionato l'architettura nel corso dei secoli cosa ne pensate della nuova proposta di legge del ministro di escludere le poche ore di educazione musicale dalle scuole dell'obbligo?
vanessa :
caldo tropicale
Giulia :
Che si potranno rifare frequentando il liceo musicale che il ministro ha voluto.
Chopin :
le medie inferiori considerate una mistura di materie hanno fatto si che ognuno di noi cogliesse le gemme della propria naturale predisposizione all'arte considerarle insignificanti potrebbe...
Giulia :
La mia esperienza ha ben poco da insegnare e non voglio a nessun titolo essere d'esempio. Ma io ti dirò che ho iniziato a suonare il pianoforte a 7 anni per imposizione dei genitori. Non per passione. Quella mi è venuta a 24 quando suonavo ormai da molti anni. Di certo la scuola e la lezione di flauto non mi hanno insegnato ad amarla. Anzi! Era l'ora di svago quella di musica. L'ora beata delle chiecchierate con le compagne di banco. L'incontro con la musica, per alcuni e per molte mie amiche e compagne di studi musicali, è stato un fatto personale e intimo che nessuno ci ha insegnato. Rendere obbligatorio lo studio della musica è, a mio avviso, tanto 'redditizio' quanto l'insegnare ad un ginnasta a fare le matrici costringendolo a trovare tempo per studiare i numeri piuttosto che allenarsi o distrarsi o rilassarsi magari in modo non impegnativo.
Ora che tu voglia sostituire all'imposizione dei genitori quella della scuola, beh posso anche essere d'accordo! Molto meno però quando dici che le 'misture' ci hanno fatto apprezzare la nostra predisposizione. Tu sapevi davvero cosa fare dopo le scuole dell'obbligo? Solo confusione in mente. Dispersione. E poca possibilità, in mezzo a tutta quella mistura di materie noiose e fatte alla rinfusa, di orientarsi e capire davvero che cosa fa per noi e che cosa siamo capaci di fare meglio o con più passione. Comunque, scusa ma non mi sembra un tema molto attinente con questo forum. Anche se, come dici tu, architettura e musica sono sempre andate a braccetto dall'Antica Grecia a Le Corbu a Eliasson.
caldo tropicale
Luca :
MM inutile che cambi nome e ti metti Giulia il tuo "prosare" è inconfondibile! ;-P
Non si può nn essere d'accordo con te!
Chopin :
scusa la falsa modestia ero e sono architetto e ho frequentato le solo per poter esercitare CIAO
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.