interpretazione N.t.a

messaggio inserito venerdì 10 giugno 2005 da marco

marco : [post n° 52889]

interpretazione N.t.a

Una mia cliente possiede un cascinale (in parte adibito ad abitazioni ed in parte a stalla e fienile) con annessi terreni agricoli individuati nella tavola di prg come aree ed edifici di interesse ed uso pubblico.
Non mi è chiaro se l'eventuale recupero e ristrutturazione delle parti attualmente adibite a residenza (previsti dal DPR 380-2001 testo unico art. 3) mi consente di mantenere l'attuale destinazione d'uso (residenza) o sono comunque obbligato alla destinazione prevista dal P.R.G.?
qualcuno mi sa dare una risposta?

Grazie

Marco
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.