Umidità

messaggio inserito mercoledì 11 gennaio 2006 da laura

laura : [post n° 70491]

Umidità

Abito in provinci di Bari e nella mia abitazione, collocata all'ultimo piano di una palazzina ad angolo, ho grossi problemi di condensa vicino gli infissi che sono di alluminio ma con chiusura non ermetica (ci sono spifferi). Utilizzo un deumidificatore che raccoglie una grande quantità di umidità. Come si forma tanta umidità? Come posso risolvere il problema?
alinger :
Evidentemente il palazzo non è coibentato ed è il contrasto freddo esterno e calore (e vapore acqueo) interno crea problemi di condensa localizzata nei punti più freddi tipicamente negli spigoli e lungo le travi - pilastri (cosidetti ponti termici).
Interventi radicali?= rivestimento a cappotto dell'intero fabbricato
Interventi parziali?= contropareti in c/gesso coibentate
Palliativi?= infissi con taglio termico e tinteggiatura con un traspirante di buona qualità; in fondo il miglior sistema contro l'umidità è la ventilazione.

saluti
laura :
Poichè il problema si manifesta prevalentemente sugli infissi, dei doppi infissi potrebbero risolvere il problema?
alinger :
anzi i doppi infissi, se non hanno un taglio termico che permette il ricircolo dell'aria, peggiorano la situazione.
Numerosi i casi in cui che non aveva problemi d'umidità si è ritrovato ad averli dopo aver cambiato gli infissi.
saluti
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.