Non ne posso più

messaggio inserito martedì 14 febbraio 2006 da alex

alex : [post n° 74286]

Non ne posso più

Ciao ho preso un incarico per la redazione di un piano di recupero di un edificio, ho seguito tutte le richieste del tecnico comunale (piccolissimo paesino), molte e spesso senza fondamento.Preparo tutto e quel genio del committente non consegna, in quanto il tecnico gli fa altre osservazioni informali di carattere molto discutibile, ed alcune già sviscerate in precedenza.(es. mi ha chiesto il geologo anche se non faccio scavi > di 50 mc e sono su pietra). Ora mi voglio sganciare perchè mi stanno esaurendo sia il committente che il tecnico, ma il committente mi ha chiesto di restituirgli l'anticipo di 1000 euro che è già andato in spese di viaggio e stampe varie. Puo' farlo? preciso che ho cercato di far firmare una lettera di incarico dal committente che ha firmato ma a fianco del compenso ha scritto da stabilire!!!!
Aiuto cosa devo fare???
pico :
...ma secondo me se tu hai lavorato è giusto e corretto che ti paghi almeno il dovuto. Tu il lavoro lo hai fatto, magari quel poco all'inizio, ma lo hai fatto. Se poi il rapporto di lavoro non avrà prosecuzione, ci si accorda così e arrivederci e grazie.
Comunque un consiglio, prima di iniziare qualunque lavoro, fatti sempre firmare un documento con il relatico conpenso. Ti metti le spalle al sicuro.
Ronin :
di qualcuno che abbia restituito soldi già incassati...
Emetti regolare parcella per i lavori svolti, e rassegnati a perdere quel che non hai già incassato (questo ammesso che l'onorario per il lavoro svolto superi davvero l'anticipo: in tal caso, vista la situazione, probabilmente ti conviene emettere solo per l'importo già preso, visto che il resto non lo incasserai mai).
Dopodichè, allega lettera in cui rinunci al proseguimento dell'incarico per insanabili divergenze con la committenza.
pico :
se le spese che hai avuto sono documentate tu sei tranquillo, fattura almeno quelle e sganciati da questa situazione.
alex :
Ho lavorato è come i documenti e le tavole per il permesso di costruire e per la paesaggistica sono pronti è tutto pronto.....ed io ci ho provato a far firmare la lettera di incarico, ma lui la firmata annotando da definire, QUINDI CHE VALORE HA??? La parcella supera allegramente i 1000 euro che mi ha dato d'anticipo...... GRAZIE RAGAZZI PER I CONSIGLI
vanna :
Prepara un resoconto dettagliato di tutto ciò che hai fatto e una bozza di parcella conforme alla tariffa, poi rivolgiti all'Ordine e falla vistare; quindi spedisci un avviso di fattura (fattura per l'importo già riscosso, avviso per l'eventuale credito) e una lettera in cui comunichi di rinunciare all'incarico.
Il tecnico che ti subentrerà potrà accettare l'incarico solo dopo essersi accertato che tu sia stato regolarmente pagato.
Forse economicamente non ne avrai grossi vantaggi, ma non rinunciare a far valere i tuoi diritti.
In bocca al lupo.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.