Pannelli

messaggio inserito martedì 28 marzo 2006 da Giorgio

Giorgio : [post n° 79074]

Pannelli

Salve; ho ritirato il permesso a costruire per una ristrutturazione e adesso che voglio montare i pannelli solari (acqua calda sanitaria) mi dicono che ci vuole una DIA e che se io avessi messo fin dal progetto della ristrutturazione i pannelli, avrei ottenuto una riduzione degli oneri! é vero? ma adesso che ho ritirato il permesso, ma non ho iniziato i lavori, posso ancora integrare la pratica e ottenere la riduzione degli oneri (già pagati).... Chissà come mai in italia si scoprono sempre quando é tardi le agevolazioni....!
Ciao
teta :
in genere trattasi di sovvenzioni a carico della regione (raramente la provincia o altri enti pubblici)...
dovresti cercare il bando, la legge di riferimento del tuo caso e muoverti secondo quanto prescrive!
a volte trattasi di riduzione degli oneri (in tal caso integri o fai la variante in corso d'opera di quella presentata e chiedi il rimborso...), a volte sono delle agevolazioni % ad hoc...
teta :
come seconda possibilità puoi fare la DIA, strumento in genere valido per le ristrutturazioni (perchè hai il permesso a costruire?)...

valuta i tempi burocratici di una variante o di una nuova pratica nel comune di competenza!
giorgio :
ho il permesso a costruire perchè si tratta di una ristutturazion e divisione in due unità in zona di tutela paesistica.... e tra 1mese circa devo iniziare: ora cosa mi consigli, dia o variante alla concessione? com'è la procedura per il rimborso?
puntifermi :
immagino che ti abbiano già assicurato che è possibile installare i pannelli in questa zona a tutela paesaggistica......te lo chiedo perchè, alla faccia di tutti gli incentivi e raccomandazioni di risparmio energetico ad un mio cliente hanno impedito di metterli perchè la loro presenza deturpava la naturale conformazione del tetto..!!!
archinzia :
non so se a questo punto ti può essere utile
(pannelli non ne ho ancora installati ma ho imparato queste cose al corso di bioarchitettura)
nel T.U. art. 17 c.3:
" Il contributo di costruzione non e' dovuto:
...
e) per i nuovi impianti, lavori, opere, modifiche, installazioni, relativi alle fonti rinnovabili di energia, alla conservazione, al risparmio e all'uso razionale dell'energia, nel rispetto delle norme urbanistiche, di tutela artistico-storica e ambientale"
ma per quello che so io tutto ciò è subordinato a duplice condizione:
-sia richiesto dall'interessato al momento in cui è prodotta la domanda x il permesso
-che l'interessato offra all'amministrazione la prova documentale del possesso dei requisiti

(x impianti solari sempre nel T.U. vedi anche l'art. 123)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.