DIA IN SANATORIA

messaggio inserito venerdì 1 settembre 2006 da Cris_ve

Cris_ve : [post n° 92595]

DIA IN SANATORIA

Ciao e grazie a tutti quelli che hanno risposto al mio precedente post (post n. 92389di ieri: Dia e cartongesso)
A tale propostio vorrei chiedere se qualcuno mi sa dare delle indicazioni più precise sul procedimento per presentare una DIA in sanatoria.
Grazie mille a tutti!
monica :
Ciao, sono nella tua stessa situazione: devo presentare una Dia in sanatoria. Questa mattina in comune mi hanno detto di pagare la tariffa minima di 516.00 euro e poi presentare la pratica normalmente. in caso di sanzione maggiore fanno sapere loro...
...se scopri qualcosa di più fammi sapere.

Monica
sara :
un pò diversa rispetto alla dia normale perchè il comune deve "accertare" che gli abusi fossero compatibili con le norme sia al momento in cui sono stati realizzati sia al momento attuale, se ti hanno detto che devi pagare il minimo vuol dire che non avrai grossi problemi...
Comunque in realtà devi fare richiesta di "accertamento di conformità" ed alla fine del procedimento ti rilasceranno un documento di sanatoria. Nei comuni dove lavoro c'è uno stampato apposito con l'elenco di tutta la documentazione richiesta, comunque dai anche un'occhiata alla normativa ... ciao
desnip :
E' molto interessante ciò che dice Sara. Mi riferisco in particolare al rilascio di un documento di sanatoria. Ho presentato diverse dia in sanatoria, ma, pur non essendoci stati dinieghi, non è mai stato rilasciato un documento che attestasse l'avvenuta conformità delle opere. Al mio comune mi hanno detto che fa fede la domanda presentata con il numero di protocollo...sigh!
ks :
per ottnenre la sanatoria devi:
1 - riportare lo stato concessionato;
2 - riportare lo stato di fatto;
3- fare una tavola comparativa dove evidenzi:
a - cosa è diverso ed ha la doppia conformità urbanistico- edilizia ed è sanabile;
b - cosa è diverso ma non ha la doppia conformità e, in caso non lo voglia ripristinare, è soggetto a sanzione, ma non sanato (attenzione)
c - cosa è diverso, non ha doppia confomrità ma tu lo vuoi ripristinare.

poi il calcolo della sanzione avverrà in base alla tabelle sugli oneri di urbanizzazione e in caso di commerciale (mi sembra fosse un ufficio?) devi presentare computo metrico estimativo delle opere difformi sulle quali sarà apllicato l'importo apllicato dal tuo comune moltiplicato presumibuilemnte per due ( se non è una unifamiliare)

ps: i 516,00 checerti comuni gfanno pagare per sanare ristrutturazioni mi fanno sorridere..........

saluti

ks
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.