Concorso d'idee

messaggio inserito martedì 19 settembre 2006 da evies

evies : [post n° 94788]

Concorso d'idee

Ho partecipato ad un concorso d'idee e ho vinto il primo premio . il risultato doveva uscire il 15 luglio e ad oggi sono riuscito a saperlo perchè ho tempestato di telefonate l'amministrazione promotrice. Il bello deve ancora venire! Il tecnico nell'ultima telefonata mi ha cmq detto che il progetto relativo a quel concorso d'idee è stato già affidato ad uno studio tecnico perchè nel bando c'era scritto che l'amministrazione diventava padrona del progetto. Ora quello che mi chiedo......ma è possibile che uno prende affida e nemmeno comunica niente?
Inoltre, si può affidare un progetto che è stato oggetto di un concorso d'idee in maniera diretta?
Se tutto questo è possibile allora è una bella cosa.....io tiro fuori l'idea.....mi becco il misero premio ,che a malapena copre le spese di stampa, e l'amico dell'amministrazione fa il lavoro......bello sfruttamento eh?.....grazie per le risposte!
xxx :
purtroppo si. se rileggi il bando del progetto, vedrai che ci sarà stato scritto che con il premio al vincitore, l'amministrazione "acquistava" il progetto, per poi farne ciò che voleva. purtroppo....
momi :
Generalmente, l'ordine è convenzionato con uno studio legale, a cui gli iscritti possono rivolgersi in caso di controversie. Informati presso la segreteria e, se c'è questa possibilità, chiedi il parere dell'avvocato: credo ci siano gli estremi per un'azione legale!
evies :
Infatti è quello il problema....però da ottimista credevo che almeno le cose non fossero così spudorate.
A questo punto quindi il progetto diventa dello studio "pippo" oppure io posso rivendicare una certa proprietà intellettuale se vengono usate delle idee da me proposte in sede di concorso?
Grazie.
momi :
Nessuno si può appropriare delle tue idee; un altro professionista potrà subentrarti nella fase della progettazione esecutiva, ma non potrà, in nessun caso, firmare col suo nome un progetto di cui tu sei l'autore.
Un bando di concorso non può prevedere clausole palesemente illegali, altrimenti sarebbe nullo, indipendentemente dal fatto che tu, partecipando, abbia implicitamente accettato tale condizione.
nico_cad :
premesso che sul bando trovi scritto tutto, se fatto bene, l'amministrazione o ente banditore ti paga il primo premio per avere l'idea (si chiamano proprio concorsi di idee), una voltadeliberata la vincita loro possono fare tutto cio' che vogliono....anche modificare il progetto se lo ritengono opportuno.!!!!

detto questo, senza che perdi tempo con avvocati o altro la prossima volta partecipa solo a concorsi in cui il vincitore realizzerà il preliminare o fasi successive....

certo so benissimo che non è gratificante vincere il premio e non realizzare l'opera ma sarebbe una battaglia persa...

quello che puoi fare, essendo un incarico affidato a un terzo, puoi chiedere di entrare nel gruppo di progettazione avendo fatto il progetto potrebbe anche interessargli, ma attenzione non è sicura la tua partecipazione....

a tal proposito cito un concorso a cui ho partecipato qualche mese fa...sono arrivato primo, il comune mi ha incaricato di preparare il progetto essendo stato io il vincitore, ma a dirti il vero, conti alla mano è più alto il premio che il compenso!!!!

ciao ciao
momi :
Contento te...contenti tutti!
kikko :
Scusate ser intervengo, magari dico una sciocchezza, e se Evies avesse depositato il suo progetto alla siae, come opera d'ingegno? forse le avrebbero dovuto riconoscere un importo superiore per l'acquisizione del suo progetto e propabilmente ne avrebbe tutelato anche l'integrità , visto che spesso i lavori subiscono sconcertanti varianti. Secondo voi si può fare anche per i concorsi ad idea? C'è un precedente che conosco, ma su comittenza privata, Palazzetto Bianco - Roma.
nico_cad :
nel bando è specificato tutto, cosi come è anche scritto sempre che il progetto diventa proprietà dell'ente banditore a seguito del pagamento del premio....
per cui momi è semplice o partecipi e accetti le regole del regolamento e ti becchi il primo premio e se ci esce la progettazione, oppure non fai i concorsi, non becchi neanche il primo premio e vieni a sbatterti sul forum con argomenti inutili e impossibili....

se è scritto che partecipando al concorso accetti il regolamento non è che puoi fare come ti pare..... hai la possibilità di non partecipare..piu' chiaro di così!!!!
chi vuol capire capisce altrimenti tempo perso....
nico_cad :
probabilmente non avrebbe vinto
momi :
Acquisire un'idea non significa diventarne l'autore!
Certo che il comune può farne quello che vuole, compreso commissionarne lo sviluppo ad uno studio di sua fiducia, ma nessuno può spacciare per propria un'idea che non sia uscita dalla sua testa!
nico_cad :
quello che dici momi è verissimo....
io forse non mi sono spiegato bene....
il progetto seppur vincitore appartiene al legittimo proprietario...
l'utilizzo dell'immagine e del progetto è subordinata alla citazione dell'autore....
è vero anche che chi realizzerà l'opera sicuramente se ne approprierà in quanto realizzatore della stessa....

purtroppo la burocrazia non ci aiuta!!!!

anche io sono dell'idea che chi vince un progetto debba perlomeno progettarne la realizzazione semmai affiancato da altri professionisti per problemi di sicurezza o altro, strutture etc indicate dall'ente banditore...ma non è cosi (purtroppo).
quello che volevo "smentire" era dare false speranze con avvocati o fori o altro...purtroppo un bando di concorso, salvo gravi problemi di stesura, è un atto ufficiale che si conferma di accettare proprio partecipando allo stesso...figuriamoci se poi lo si vince e si prendono i soldi!!!!

io consiglio di non fare concorsi cosi tanto per partecipare ma di selezionare i concorsi in base anche alle proprie aspirazioni....solo questo.

per cui mi scuso per la polemica, sono il primo a essere scettico su molte cose, ma se il bando era chiaro non ci sono molte speranze per il vincitore!!!

mamma mia che logorroico...di solito scrivo pochissimo....
cmq buona serata!!

ciao ciao
momi :
Anch'io mi scuso: il fatto è che, causa recenti disavventure in fatto di concorsi, ho il dente particolarmente avvelenato.
Ciao
evies :
Grazie delle tante risposte e dei tanti commenti.
Trovo giustissima l'osservazione che i concorsi vanno selezionati, anche perchè non è il primo che faccio.
Questo era un concorso indetto da un'amministrazione presente nel territorio in cui risiedo e l'ho visto nell'ottica di aumentare un po' la mia visibilità. La cosa certa è che uno non pensa mai a quello che viene dopo perchè la speranza di vincere c'è ma la certezza no .....e poi sinceramente, anche se piano piano mi sto ricredendo, uno spera sempre nella buona fede anche se è convinto del contrario.
Una cosa è sicura la proprietà intellettuale la rivendico con le unghie e con i denti.

erman :
L'unica soluzione che hai per il ricorso per mezzo di un avvocato specializato in contratti e' di comparare il premio che ti e' stato pagato con altri concorsi simili. Il primo premio deve essere appropriato al'importo del progetto e del tipo di lavoro. Se per esempio il primo premio e 1euro tu puoi rivalerti sull'autorita' erogante perche 1 euro non e' giustificato, specialmente se usano i tuoi disegni. Se la tua idea viene svillupata e modificata, anche leggermente le cose sono molto piu' difficili.
Ma fai attenzione, che gli avvocati specializati in questo settore sono molto costosi.
Buona fortuna,
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.