Problemi di compatibilità?

messaggio inserito venerdì 8 aprile 2011 da Giuseppe

[post n° 259485]

Problemi di compatibilità?

Salve a tutti, ho un dubbio....iscrivendomi all'albo degli architetti, ma non aprendo p. iva, sono comunque obbligato a iscrivermi ad inarcassa? lo chiedo per perchè faccio anche un altro lavoro extra i cui contributi vanno all'inps, e che non vorrei lasciare per ora. Alla fine posso svolgere attività di architetto versando i contributi all'inps e basta? Grazie
:
Non ti rispondo io, ti faccio rispondere direttamente da Inarcassa:

www.inarcassa.it/site/Home/Iscrizione.html

La risposta alla tua domanda è comunque no.
:
grazie riccardo , avevo letto anch'io li, ma se noti bene vi è scritto "Devono iscriversi ad Inarcassa gli Ingegneri e gli Architetti che possiedono CONTEMORANEAMENTE i seguenti tre requisiti:
-Iscrizione all'Ordine professionale;
-possesso di partita IVA individuale o di associazione o di società di professionisti;
-non assoggettamento ad un'altra forma di previdenza obbligatoria."
nel mio caso, la p.iva non ci sarebbe, quindi non c'è contemporaneità dei tre elementi, non so se mi mi spiego
:
Ok recepito.
Ma allora come vorresti fare tu non eserciti più la libera professione. In altri termini del timbro non te ne fai nulla.
:
Come faresti a farti pagare i lavori da architetto (quelli che firmi tu intendo, nn i disegnini per lo studio dell'arch. Pincopallino che possono essere pagati come collaborazione occasionale MA senza essere iscritti all'ordine) senza la partita iva?
:
puoi essere iscirtto all'ordine e non pagare inarcassa... se hai un lavoro Inps.... tranquillo... io l'ho fatto per diversi anni....!
Inarcassa ogni tanto ti scirverà per sapere se hai aperto p iva.. e tu continuerai a dir di no!
:
Ma allora forse nn ho capito bene io la questione: a Giuseppe serve iscrizione e timbro per cosa?
1)FIRMARE LAVORI.
2)per diletto ma senza esercitare la professione perchè tanto ha un altra fonte di reddito e cassa inps.
Se vuole firmare lavori suoi (lui parla di "esercitare la professione di architetto"), io mi chiedo, come fa a farseli pagare senza la p.iva? Non tirate fuori la questione della "collaborazione occasionale" perchè se uno è iscritto ad un ordine professionale c'è ben poco di occasionale in quello che fa.
x 1977sara1977:
si, può essere iscritto la''ordine e avere un lavoro con cassa inps ma nn può esercitare da libero professionista perchè nn ha la p.iva. Tu facevi le due cose in contemporanea?come ti facevi pagare i progetti timbrai e firmati senza p.iva?
:
scusate gli errori di battitura.
:
Non timbravo...ma ero iscritta.... e timbrava qualcun altro...
:
x 1977sara1977.
Ecco, appunto. Non timbravi.
:
Scusate, e allora un insegnante che il pomeriggio fa l'architetto come fa? Un mio amico di palermo insegna elettrotecnica all'Ipsia, e fa anche l'architetto come secondo lavoro.
Lui credo che versi solo il 4%...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.