CONSIGLIO:aprire uno studio

messaggio inserito venerdì 29 aprile 2011 da Alexander

Alexander : [post n° 261172]

CONSIGLIO:aprire uno studio

Salve a tutti chiedo un consiglio....
io e un mio amico vorremmo iniziare un attività in proprio come studio, entrambi siamo lavoratori dipendenti e non vorremmo abb il lavoro finchè le cose non andranno al meglio...e solo io potrò usufruire del timbro...
CHE TIPO DI SOCIETA' CI CONSGLIATE cosa dovremmo fare???

Furio :
Ti consiglio vivamente, per esperienza personale, di fare attenzione alle società, sia di fatto che informali. Alla fine si rischia di perdere il lavoro e l'amicizia.
Se poi siete proprio in sintonia, allora patti chiari ed amicizia lunga...
Comunque ti consiglio di fare attenzione ai pagamenti. Infatti potendo usufruire solo tu del timbro, emettendo fattura quello che incassi non è assolutamente come lo stipendio che percepisci ora e bisogna tenere conto di contributi e tasse (con relativi acconti) che si pagano a cominiciare dall'anno successivo. Parlatene prima con un commercialista serio che vi potrà consigliare al meglio.
siland :
aggiungo a quanto detto da Furio che se quello che firma e timbri sei tu la responsabilità è solo tua e se ci saranno problemi per i prossimi dieci anni vengono solo da te: inutile adesso dire ma ci siamo tutti e due ecc perchè le cose negli anni cambiano... Ci sono passata ..... quando fatte le parti del compenso considerate anche questo...
Alexander :
Siete stati molto gentili a rispondermi....
Da come vi ho detto le cose sono cambiate anche lui farà uso del timbro...
L'ho messo in preventivo che si potrebbe rischiare sia l'amicizia che il lavoro...però se non rischio almeno un pò farò il dipendente a vita... dopo sarà a noi, e me e alla fortuna far si che le cose vadano bene!!!
Visto che vi siete interessati vi porgo un ultima domanda...
Ora, entrambi abilitati e iscritti, mi consigliate un associazione di professionisti con atti notarili ecc...oppure semplicemente di lavorare insieme??
Ma se entrambi firmiamo, un progetto, relazione ecc...a chi viene fatta fattura a entrambi???

Altra domanda... Se io sono dipendente dal punto di vista fiscale come devo comportarmi?? cioè es. rapporto con INARCASSA..
grazie
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.